LA PROTESTA

Montesilvano. Potature fuori tempo: le accuse di Rifondazione a Maragno

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

202

Montesilvano. Potature fuori tempo: le accuse di Rifondazione a Maragno


MONTESILVANO. Potature in via Finlandia dei platani. Potature, o meglio capitozzature, secondo Rifondazione comunista, eseguite in piena fase vegetativa degli alberi.  

Eppure il “Regolamento per la tutela e l'igiene del verde pubblico e privato”  del comune di Montesilvano al comma 2 dell’articolo 11, dedicato alle potature, prescrive: ”Sono vietati gli interventi di capitozzatura, cioè i tagli che interrompono la crescita apicale del fusto e quelli praticati su branche aventi diametro superiore a cm. 10. Fanno eccezione al divieto di cui sopra gli interventi necessari a garantire la pubblica incolumità”.  


«Davvero possiamo credere ci siano problemi di incolumità pubblica per le alberature di Via Finlandia?» si domanda Corrado Di Sante.


Al comma 6 sempre dell’articolo 1 si ribadisce : ”Gli interventi di potatura degli alberi e delle siepi dovranno comunque essere effettuati nel rispetto della nidificazione dell’avifauna e delle norme di riferimento; in linea generale non dovranno essere effettuati nel periodo Marzo – Luglio».


«Avvisiamo la giunta Maragno che siamo ad Aprile, il tempo passa e per fortuna siamo anche al termine di questa legislatura», aggiunge Di Sante, «insomma basta leggere l’articolo 11 del regolamento comunale per rendersi conto che si sta facendo tutto quello che il regolamento vieta e sanziona: comma 4 dell’articolo 11 “Ogni intervento di capitozzatura o di potatura non eseguito a regola d’arte si configura come abbattimento e come tale viene sanzionato.”  Siamo alla solita improvvisazione di quello che rimane della giunta di centrodestra che non è in grado di rispettare neppure i regolamenti comunali. Alberi in piena fase vegetativa, capitozzati, dei quali resteranno dei moncherini spelacchiati. Una bella cartolina per l’estate. L’improvvisazione fa danni al patrimonio verde della città e alle casse comunali.  A Montesilvano come dimostrano le vicende di questi giorni c’è sempre tempo per cambi di casacca e giri di poltrone, ma avvisiamo la giunta Maragno che invece per potare gli alberi ci sono tempi e regole precisi da rispettare, lo dicono decine e decine di pubblicazioni scientifiche e il regolamento comunale».