INVERNO ALLE PORTE

Piani Neve, tutti pronti? Da Enel e Terna super investimenti. 550 mila euro da Regione per le strade

Venerdì scorso riunione tra regione, province, Anci, Vigili del Fuoco, Enel, Terna e autostrade

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1008

Ospedali in difficoltà per il black out

 

PESCARA. Un incontro per fare il punto sulle iniziative già in corso, o da mettere in campo, per fronteggiare in maniera adeguata eventuali emergenze che dovessero verificarsi nei prossimi mesi a causa delle neve.

 Lo ha promosso il presidente della giunta regionale Luciano D'Alfonso, che ha convocato a Pescara i rappresentanti delle Province, delle Prefetture, dell'Anci, dei Vigili del Fuoco, di Anas, Enel, Terna, Autostrade per l'Italia, Strada dei Parchi.

Durante la riunione di venerdì scorso, il presidente ha annunciato che anche quest'anno la Regione metterà a disposizione delle amministrazioni provinciali un contributo straordinario di solidarietà (la Regione non ha infatti alcun obbligo di compartecipazione a questi costi) di 550mila euro per far fronte alle spese per la rimozione della neve.

Fondi che si vanno ad aggiungere a quelli già stanziati dalle stesse Province, dai Comuni e dall'Anas per garantire la viabilità di rispettiva competenza.

 

ENEL

Dopo i disagi dello scorso inverno, Enel ha annunciato di aver già eseguito investimenti sulla rete di distribuzione abruzzese per 58 milioni di euro (concordati e realizzati in raccordo con le amministrazioni comunali), che diventeranno 70 entro fine dicembre.

A questi si aggiunge la quota di investimenti avviati da Terna, che ha previsto un piano complessivo di 228 milioni di euro per rinnovare e modernizzare l'infrastruttura elettrica su tutto il territorio. Anche l'Anas ha comunicato di aver già approntato un adeguato programma di intervento, così come Strada dei Parchi e Autostrade per l'Italia, che già lo scorso gennaio avevano collaborato con i propri mezzi anche sulla viabilità ordinaria.

Nella riunione è stata ribadita l'importanza della collaborazione tra enti e istituzioni, attraverso lo scambio di informazioni, risorse e buone pratiche, in modo da garantire massima efficienza in caso di possibili nuove emergenze, oltre a ridurre rischi e disagi per la popolazione. Nel frattempo, la Regione sta provvedendo a trasferire ai Comuni i primi 6 milioni di euro (dei 13 già liquidati dalla Protezione civile nazionale) per far fronte ai danni del maltempo dello scorso inverno. Altri 30 milioni saranno disponibili già nelle prossime settimane.