L'ARRESTO

Furto pannelli fotovoltaici, sgominata banda di 8 persone

Recuperata merce per 200 mila euro

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1092

Furto pannelli fotovoltaici, sgominata banda di 8 persone

ATESSA. Un arresto e otto persone denunciate: questo l'esito delle indagini condotte dal carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Atessa avviate nel dicembre del 2016.

Al centro dell’inchiesta, coordinata dal procuratore Mirvana Di Serio, un presunto sodalizio criminale responsabile di reati contro il patrimonio tra le province di Chieti, L'Aquila e Salerno.

Con le accuse di ricettazione e riciclaggio, questa mattina e' finito in manette un uomo di 40 anni di Civitaluparella nei cui confronti il gip del tribunale di Lanciano ha emesso un provvedimento di custodia cautelare in carcere.

In concorso con altre 8 persone, l'arrestato era specializzato nella ricettazione e nel riciclaggio di mezzi per movimento terra, motori d'auto, nonche' nella commercializzazione di pannelli fotovoltaici e solari di provenienza furtiva.

Le attivita' di indagini hanno permesso di rinvenire e sequestrare merce per un valore di circa 200.000 euro.

Gli investigatori, tramite complesse attività tecniche ed operative, sono riusciti infatti ad individuare tutta la banda e le loro attività illecite restituendo ai legittimi proprietari quanto rubato.

Sono stati così recuperati 4 escavatori, un camion e 250 pannelli fotovoltaici.

L’inchiesta è partita a dicembre 2016 a Bomba, dopo che i carabinieri diretti dal comandante Vito Giallorenzo recuperarono un escavatore rubato nel salernitano.

Il fenomeno analizzato dai carabinieri di Atessa coordinati dal comandante Federico Ciancio relativo ai furti di pannelli fotovoltaici e dei mezzi industriali per movimento terra è un problema in crescita che rappresenta ormai da diversi anni una vera e propria piaga per i proprietari.