NELLA NOTTE

Penne. Tre colpi in tabaccheria e poi la fuga di 140 chilometri

Refurtiva recuperata, inseguimento rocambolesco e tre ladri ricercati

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

885

Penne. Tre colpi in tabaccheria e poi la fuga di 140 chilometri


FARINDOLA. Furti a ripetizione nella notte ed un inseguimento durato quasi due ore per 140 chilometri.

I Carabinieri della Compagnia di Penne, nel corso dell’attività notturna di controllo del territorio, la scorsa notte, alle ore 03:30 circa, hanno intercettato in località Villa Cupoli del Comune di Farindola un’autovettura sospetta nelle vicinanze del locale “Bar Tabacchi”.

Alla vista dei militari tre persone si sono date alla fuga a piedi per i campi circostanti facendo perdere momentaneamente le proprie tracce, e lasciando sul posto il veicolo, successivamente accertato essere stato rubato in provincia de L’Aquila nei giorni scorsi.

I fuggitivi, dopo aver rubato una Fiat 500 in un piccolo Comune del teramano, sono riusciti a fuggire sfrecciando pericolosamente per le strade per poi abbandonare il veicolo in una zona rurale nel Comune di Cappelle Sul Tavo.

Rubata un’altra vettura, una Audi, sono poi stati intercettati da un equipaggio del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pescara allertato per la fuga dei malviventi.

I ladri hanno poi preso l’autostrada a Francavilla ed hanno cercato di seminare due pattuglie dei carabinieri che li tallonavano.

Sono usciti dall’autostrada a Castel di Sangro e poi hanno preso direzione Isernia e, vicino ad Agnone, i ladri hanno abbandonato il veicolo ed hanno proseguito la fuga a piedi.


Il primo veicolo abbandonato per la fuga, una Volkswagen Golf, aveva al suo interno svariata refurtiva consistente in: 600 pacchetti di sigarette di diverse marche, la somma contante, in monete, superiore ad €.2.200,00, i gruppi ottici anteriori di un veicolo marca Porsche mod. Cayenne , un consistente quantitativo di dolciumi vari.

Le indagini hanno accertato che la refurtiva recuperata era il bottino di tre furti consumati nottetempo in altrettante tabaccherie della zona di Penne, mentre le parti del veicolo erano state asportate all’autovettura di proprietà di una delle vittime, parcheggiata in prossimità dell’abitazione. Tutta la refurtiva recuperata, espletate le formalità di rito, nonché il riconoscimento da parte delle vittime è stata restituita ai legittimi proprietari.