OPERE PUBBLICHE

Pianella, al via urbanizzazioni per 225.000 euro grazie ad accordi con privati

Marinelli: «siamo molto soddisfatti»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

421

Pianella, al via urbanizzazioni per 225.000 euro grazie ad accordi con privati

 

PIANELLA. Ammontano ad oltre 225.000 € i lavori che l'amministrazione comunale si appresta ad eseguire nei prossimi giorni su tutto il territorio in collaborazione con partners privati.

All'esito del bando pubblico lanciato dall'amministrazione comunale nei mesi scorsi, il responsabile dell'area gestione del territorio ha infatti aggiudicato alle ditte proponenti le opere di urbanizzazione primaria che l'amministrazione stessa aveva individuato quali prioritarie nel bando pubblico.

«Siamo particolarmente soddisfatti», afferma il sindaco Sandro Marinelli, «della risposta che i privati hanno voluto formulare alla proposta dell'amministrazione comunale, che aldilà dell'evidente rilevanza pubblica che rivestono le singole opere che si realizzeranno, rappresenta un segnale di ritrovata fiducia nella pubblica amministrazione e un buon viatico per il riavvio del comparto edilizio privato locale fortemente interessato alle opportunità di espansione offerte dal bando stesso».

L'assessore ai Lavori Pubblici Antonio Faieta entra nel merito delle opere che prenderanno avvio nei prossimi giorni:  «quale contropartita del credito volumetrico concesso, i privati realizzeranno il tratto finale di via Fonte dei Frati, nella frazione di Cerratina, mediante sistemazione del sottofondo e la realizzazione del tappetino in asfalto; la sistemazione completa del piano viario di via Verrotti e dell'area destinata a parcheggio prospiciente l'ex mercato coperto, interdetta dal gennaio scorso a causa di un dissesto; la sistemazione della strada comunale di contrada La Grotta; il completamento di un'area a parcheggio lungo la strada provinciale in Via Villa de Felici; gli attraversamenti in c.da Collecincero e Colleciafardone e tutte le opere propedeutiche nonché gli allacci di pubblica illuminazione finalizzati alla successiva implementazione di circa 80 nuovi punti luce nelle aree non ancora servite».

«Nel corso della consiliatura - conclude il sindaco - abbiamo investito oltre 2 milioni di euro nelle opere di urbanizzazione, ripristinando una serie di infrastrutture fondamentali e ponendo le basi per l'ulteriore sviluppo del nostro territorio, il tutto senza indebitare ulteriormente l'ente».

Se la regione Abruzzo non ritarderà ulteriormente l'erogazione della somma di 1,3 milioni di euro, già riconosciuta come "urgente" per il ripristino dei dissesti conseguenti ai fenomeni franosi dell'inverno scorso, si potranno avviare subito anche tutti gli altri cantieri, per i quali c’è già la progettazione esecutiva.