IN RITARDO

Scuola via Mazzini Tollo: «non c’è ancora l’agibilità»

Il gruppo ‘Idea Comune’ contesta sindaco

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

234

Scuola via Mazzini Tollo: «non c’è ancora l’agibilità»

TOLLO. Durante la campagna elettorale ‘Idea Comune Tollo’ aveva denunciato la mancanza dell'agibilità del nuovo plesso scolastico di via Mazzini, dove sono posizionate le scuole medie, in quanto mancava ‘solo’ la scala antincendio.

Oggi a distanza di 5 mesi, alla vigilia della ripresa delle lezioni scolastiche, ma con l'anno scolastico già iniziato, nulla è cambiato, denuncia il gruppo consiliare: «la scuola risulta ancora senza scala antincendio, cioè senza agibilità, cioè senza requisiti di sicurezza per assistenti scolastici, docenti e soprattutto per gli alunni, i vostri e i nostri figli, il futuro di questa comunità».

A seguito di un esame della documentazione relativa alla struttura in questione, da parte dei tecnici, risulta che il plesso scolastico, dicono da ‘Idea Comune’, presenta ancora importanti criticità non solo dal punto di vista dell'antincendio ma anche dal punto di vista sismico: «i lavori di adeguamento sismico effettuati l'anno scorso, hanno riguardato la sola palestra scolastica e non la restante parte del plesso che risulta pertanto a rischio sismico, informazione non nota proprio mentre su tutti i quotidiani si parla della campagna "scuole sicure", di indici di rischio sismico e vulnerabilità sismica».

Secondo Idea Comune in questi mesi estivi si sarebbe almeno potuto procedere a realizzare la scala antincendio e quindi ad adeguare la struttura alle norme di sicurezza antincendio al fine di avere il rilascio dell'agibilità da parte delle autorità competenti. Anche perché il sindaco Angelo Radica durante la sua campagna elettorale ha sempre sostenuto e ribadito che il problema dell'adeguamento della struttura alle norme antincendio sarebbe stato risolto prima dell'inizio del nuovo anno scolastico.

«Il nuovo anno scolastico è iniziato ma nulla è cambiato rispetto a quando si è chiuso il precedente», insiste ‘Idea Comune’ che a questo punto chiede se c'è la volontà da parte dell’ amministrazione di mettere in sicurezza il plesso scolastico. «Non sarebbe il caso che il Sindaco, oltre che elogiare se stesso, spendesse due parole anche su questa questione di importante rilevanza per la sicurezza dei nostri figli? Forse avevamo ragione a sostenere che il nuovo plesso venne inaugurato in tutta fretta, a lavori ancora in corso a solo scopo elettorale?»

Più volte, in campagna elettorale, il gruppo IDC aveva chiesto un confronto pubblico con il sindaco per discutere la questione della sicurezza del complesso scolastico, «confronto che ci è sempre stato negato; alla luce dei fatti, o meglio alla luce delle cose non fatte da parte dell'attuale amministrazione, si ribadisce la nostra volontà di avere un incontro pubblico tra maggioranza ed opposizione sulla questione "sicurezza scuole"».