INERZIE

Parcheggi Teramo, niente gara e il M5s denuncia in procura

Aperta una inchiesta sul caso

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

109

Parcheggi Teramo, niente gara e il M5s denuncia in procura

TERAMO. Dopo oltre 5 mesi dall'ultima Commissione consiliare di garanzia e controllo, che si e' riunita in data 3 maggio scorso per analizzare l'annosa vicenda dei parcheggi affidati alla Tercoop, il Comune di Teramo non ha ancora risolto la problematica.

Lo afferma Fabio Berardini del Movimento 5 Stelle.

L’esponente grillino ricorda oggi che, proprio durante la predetta Commissione, cosi' come riportato dal verbale, il Dirigente del Settore Avvocatura comunale, Cosima Cafforio, confermo' a tutti i presenti «l'evidente situazione di grave illegittimita' in cui versa l'Amministrazione comunale»


«La Dott.ssa Cafforio afferma che la proroga e' illegittima e che si deve procedere con urgenza ad indire la gara», dice Bernardini, «dal 2012 ad oggi, dopo ben 5 anni di proroga in assenza di qualsivoglia atto amministrativo giustificativo, tale gara non e' mai stata effettuata, andando a creare una gravissima ipotesi di illegittimita', in violazione di ogni principio stabilito dal Codice degli Appalti. L'illegittimita' di codesta situazione - prosegue il pentastellato - e' stata piu' volte denunciata ai vertici politici sia durante i Consigli comunali, sia durante le Commissioni consiliari ma, tali appelli, sono stati palesemente ignorati».

Il Movimento 5 Stelle invece ha denunciato l'assoluta inerzia dell'Amministrazione ed  ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica per far luce sulla vicenda.

La Procura avrebbe poi avviato un'indagine dalla quale potrebbero emergere informazioni in grado di rispondere al perchè di tanta inerzia.