ATTENZIONE

Ritirato dal mercato il tonno all’olio di girasole Algarve: «rischio chimico»

Ministero ha chiesto lo stop alla vendita

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1661

Ritirato dal mercato il tonno all’olio di girasole Algarve: «rischio chimico»

ALIMENTAZIONE. Il ministero della Salute ha ordinato il ritiro dai supermercati del tonno in olio di girasole Algarve Tribeka srl per rischio chimico, in particolare per la presenza di istamina che può provocare la sindrome sgombroide.

Nel dettaglio, il lotto interessato dal richiamo è il L1588C, con scadenza 09/2021, venduto nelle confezioni da 80 grammi- tre pezzi e prodotto dalla ditta Cofisa di Figueira da Foz, Portogallo.

«Cessare immediatamente la vendita al pubblico», si legge nella nota ministeriale che chiarisce la motivazione: «istamina all’interno del prodotto».

L’istamina è una sostanza tossica che si forma dalla degradazione dell’istidina, un amminoacido abbondante nel tonno, sgombri e altri pesci della stessa famiglia, e può derivare da un trattamento scorretto del pesce durante l’immagazzinamento o la lavorazione.

La sindrome sgombroide è una vera e propria intossicazione alimentare che ha sintomi da reazione allergica: arrossamento della pelle, eritema, cefalea pulsante, crampi addominali, nausea, diarrea, tachicardia, edema glottide, bocca che brucia più raramente ipertermia o perdita della vista e si manifestano tutti entro i primi 10-30 minuti dall’ingerimento e potrebbero essere avvertiti fino ad uno, due ore dopo. Inoltre i soggetti interessati da asma potrebbero avvertire problemi respiratori come dispnea o broncospasmi.