L'INCHIESTA

Abruzzo, estate 2017: ecco quali sono le mete preferite dai turisti

La costa teramana si prepara al tutto esaurito, meno bene altrove

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

4291

Abruzzo, estate 2017: ecco quali sono le mete preferite dai turisti



 

ABRUZZO. La costa teramana sembra destinata ad essere incoronata regina dell’estate abruzzese almeno a vedere i dati sulle presenze di turisti negli alberghi.

Tramite uno dei maggiori siti di prenotazioni on line che aggrega le diverse offerte, PrimaDaNoi.it ha analizzato la percentuale di stanze già acquistate nelle strutture ricettive (alberghi, B&B, camping, villaggi turistici…) della costa e della montagna della regione che in Abruzzo sono 2.373.

E i dati che emergono sembrano una bella ventata di ottimismo per il turismo abruzzese che può contare anche sul traino di 8 bandiere blu, due in più rispetto all’anno scorso.

Ad oggi località teramane come Martinsicuro, Alba Adriatica e Roseto fanno registrare già il pienone nella settimane di ferragosto con oltre il 95% delle camere prenotate. Anche nelle ultime due settimane di luglio e le due successive di agosto la percentuale di posti letto occupati e dell’80%.

Va un po’ peggio sulla costa pescarese (si ruota intorno al 70%) alla fine di luglio ma sembra ottima la ripresa in vista per il mese di agosto.

Per la costa chietina, invece, ottima la performance di Vasto già prima di ferragosto e anche quelle che i dati indicano come meno frequentate, Francavilla e Ortona, saranno piene la prima metà del prossimo mese.

Insomma dove i turisti non saranno proprio tanti bisognerà accontentarsi del periodo di Ferragosto per rifarsi.

Benissimo anche Scanno che probabilmente anche grazie al suo meraviglioso lago può vantare un 87% di prenotazioni già confermate nella terza settimana di agosto.

Guardando i dati disponibili pare che non potranno lamentarsi nemmeno gli albergatori di Pescasseroli che nella seconda settimana di agosto vanta il 91% delle strutture prenotabili on line già acquistate.

Anche in questi casi il tasso di occupazione media per l’intera stagione si aggira intorno al 60-70% per le località più importanti.

 


I CAPOLUOGHI

Che estate sarà per i 4 capoluoghi di regione?

Dati su Teramo non sono disponibili mentre su L’Aquila ci sono solo quelli della terza settimana di luglio e della quarta. Nel primo caso si parla di un 38% di prenotazioni già effettuate, nel secondo di un 30%.

Numeri probabilmente medi per una città come L’Aquila che non offre il mare e che è ancora in piena ricostruzione.

Per quanto riguardo Pescara, invece, la percentuale di camere già prenotate oscilla dal 75% della prossima settimana (stessa percentuale anche per la serata della Notte Bianca dell’Adriatico in vista per sabato 22) all’80% per la settimana di ferragosto.

A Chieti il vero picco è previsto nella seconda settimana di luglio, che coincide con la settimana Mozartiana che fa bene alla città più di ferragosto: 68% delle camere già prenotate, un dato ben al di sopra rispetto alle settimane successive.



LA COSTA TERAMANA

Poi c’è la costa teramana, la vera regina di questa estate ormai entrata nel vivo. La riviera vanta 5 delle 8 bandiere azzurre regionali e chissà se anche questo ha fruttato.

A Martinsicuro la percentuale di camere già prenotate oscilla dal 72% della prima settimana di agosto al 95% della settimana di ferragosto.

Ancora meglio Alba Adriatica che nelle 5 settimane più intense non scende mai al di sotto dell’85% e nella settimana di ferragosto registra, ad oggi, il 95% di prenotazioni già effettuate.

Insomma c’è sufficiente margine per arrivare al ‘tutto esaurito’.

Stessa situazione anche per Pineto e Roseto. Media leggermente inferiore per Giulianova che comunque si prepara al gran pienone.



SILVI E MONTESILVANO

Sulla costa pescarese, invece, Montesilvano arriverà al tutto esaurito probabilmente solo dopo la prima settimana di agosto. In quella centrale, ad oggi, risultano già prenotate il 94% delle camere acquistabili on line tramite il sito aggregatore mentre per le ultime due di luglio si è leggermente al di sotto dell’80%.

Situazione analoga anche per Silvi marina.


IN PROVINCIA DI CHIETI

Nella provincia di Chieti, invece, al momento, la migliore performance sembra quella di Ortona che per la terza settimana di ferragosto conta già il 97% delle strutture alberghiere prenotate.

Gli arrivi sono concentrati maggiormente a metà del mese prossimo mentre luglio stenta leggermente con le ultime due settimane che fanno registrare un 51%  ed un 57% di stanze già riservate.

Se i dati su Fossacesia non sono disponibili, risulta invece ottima la situazione di Vasto con il 92% delle camere acquistabili on line già vendute. Non male anche l’ultima settimana di luglio con l’89% delle disponibilità esaurite.


IN MONTAGNA

Ma l’Abruzzo non è solo terra di mare. A Scanno sarà un ferragosto con pienone a giudicare dalle prenotazioni attuali: già l’87% delle camere prese. A Pescasseroli l’88%. Decisamente peggio per la regina d’inverno, Roccaraso, che per le ultime due settimane di luglio sta facendo registrare il 28% di camere occupate. Salirà un po’ la percentuale a ferragosto dove al momento si è arrivato al 46% di prenotazioni. Ma con la stagione invernale il trend sicuramente sarà invertito.

In definitiva quello che emerge è una indubbia possibilità di miglioramento volto ad aumentare il periodo di permanenza soprattutto nei periodi meno gettonati. E se questo non succede bisognerebbe domandarsi il perchè e magari darsi da fare per organizzare pacchetti e sconti maggiori oppure aumentare o migliorare l’offerta dei servizi.

L’Abruzzo degli alberghi è questo al quale si affianca quello degli affitti delle case private.

Ma questa è un’altra storia.



Alessandra Lotti

ABRUZZO 2017: TASSO DI OCCUPAZIONE STRUTTURE RICETTIVE

3° LUGLIO 4° LUGLIO 1° AGOSTO 2° AGOSTO 3° AGOSTO
PESCARA 75% 71% 73% 78% 80%
L'AQUILA 38% 30% n.d n.d
TERAMO
CHIETI 51% 55% 62% 51% 37%
MARTINSICURO 79% 81% 72% 87% 95%
ALBA ADRIATICA 85% 85% 82% 92% 96%
GIULIANOVA 76% 70% 74% 88% 86%
ROSETO 83% 70% 72% 87% 93%
PINETO 85% 87% 88% 94% 95%
SILVI MARINA 79% 76% 80% 94% 94%
MONTESILVANO 68% 66% 79% 90% 92%
FRANCAVILLA 53% 63% 73% 77% 89%
ORTONA 51% 57% 71% 91% 97%
FOSSACESIA n.d. n.d
SAN SALVO 65% 75% 80% 90% 80%
VASTO 67% 89% 72% 84% 92%
SULMONA 44% 62% 40% 44% 42%
SCANNO 58% 70% 38% 70% 87%
BOMBA n.d.
PESCASSEROLI 42% 42% 57% 91% 88%
ROCCARASO 28% 28% 28% 34% 46%