TUTTI AL MARE

San Salvo, il ‘giallo’ dell’acqua non balneabile per 48 ore

Olivieri chiede alla giunta: «le analisi sballate erano attendibili?»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

178

San Salvo, il ‘giallo’ dell’acqua non balneabile per 48 ore

SAN SALVO. Un divieto di appena 48 ore a San Salvo presso una zona a sud del torrente Buonanotte (circa 600 metri) dove l’Arta ha rilevato il 13 giugno scorso una concentrazione di escherichia coli nettamente superiore ai livelli di tolleranza.

Il sindaco è stato costretto a firmare una ordinanza di divieto cancellata però due giorni dopo. Insomma un allarme durato una manciata di giorni che adesso fa sorgere alcuni dubbi.

Infatti il consigliere comunale Mario Oliveri chiede spiegazioni alla giunta regionale e vuole sapere come sia possibile che i valori di concentrazione di escherichia coli siano passati tanto velocemente da «altissimi» a «nella norma».

Olivieri vuole capire se questi esami siano da ritenere attendibili e se, in caso contrario, quali siano stati i motivi di questo repentino cambiamento della qualità delle acque e a chi debbano essere imputate eventuali responsabilità per avere determinato il divieto di balneabilità per 2 giorni, con le conseguenze a livello economico e di immagine che si sono verificate.

Anche il sindaco Tiziana Magnacca aveva espresso perplessità spiegando che la presenza di dati non conformi è stata «eccezionale quanto ingiustificabile» dal momento che in quel tratto di mare non ci sono né canali né fonti di sversamento.

Tutto il sistema fognario degli stabilimenti balneari viene pompato a monte della rete pertanto senza alcuna possibilità di raggiungere il mare.

Il prelievo del 13 giugno 2017, a 650 metri a sud dalla foce del Torrente Buonanotte, evidenziava un valore di Escherichia Coli di 10642 MPN/100ml, a fronte di un limite di 500 MPN/100ml. Le analisi suppletive del 15 giugno hanno dato come risultato un valore di 31MPN/100ml.

«Posso assicurare che negli ultimi anni i tre punti di prelievo di San Salvo Marina sono sempre stati classificati eccellenti. Pertanto si può tranquillamente fare il bagno in tutti i tratti di costa; i cartelli di divieto sono stati rimossi», ha chiuso Magnacca.