SPETTACOLO

Pescara International Arts Festival , un’estrate tra jazz, circo, danza e concerti

Al via la 65esima stagione estiva dell’Ente Manifestazioni Pescaresi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

226

Pescara International Arts Festival , un’estrate tra jazz, circo, danza e concerti



PESCARA. Le invenzioni del jazz, le alchimie e le evoluzioni dei funamboli del circo, cantanti e musicisti dall’aura leggendaria, giovani talenti e stelle internazionali del balletto. La 65esima stagione estiva dell’Ente Manifestazioni Pescaresi, racchiusa nel contenitore culturale del PeFest, il Pescara International Arts Festival, torna ad allietare le serate in riva all’Adriatico.
Giovedì 22 giugno (Teatro D’Annunzio, ore 21) Ian Anderson, famoso in tutto il mondo per aver portato il flauto traverso nella storia del rock, alzerà il sipario sul PeFest e si esibirà in un concerto tributo alla sua band dei Jethro Tull. L’icona del rock progressive inaugurerà il ciclo di appuntamenti, che proseguirà a ritmo continuo per tutta
l’estate, spaziando dal Pescara Jazz alla Danza, da Funambolika ad artisti di grido, come lo storico chitarrista dei Genesis Steve Hackett o come la cantautrice fenomeno del momento LP.

Quest’anno la manifestazione esce fuori dai suoi storici confini e si arricchisce ulteriormente con nuovi palchi e con collaborazioni con i più grandi festival internazionali, college e università europee e americane (Conservatorio Luisa D’Annunzio di Pescara, European Jazz Network, Jazz Education Network e Associazione Europea dei Conservatori). Alle location tradizionali del Teatro D’Annunzio e del Porto Turistico si aggiunge la cornice dell’Ex Cofa, recentemente restituita alla città.
Funambolika inizia il 29 giugno con il nuovo spettacolo presentato in esclusiva a Pescara “Johann Sebastian Circus” del Circo El Grito, la più prestigiosa realtà di circo contemporaneo in Italia (spettacoli il 29 e 30 giugno; 1, 3, 5 e 6 luglio, Ex Cofa). Il cartellone prosegue con Humans, prima europea della compagnia australiana Circa, diretta da Yaron Lifschitz (2 luglio, Teatro D’Annunzio), e culmina con l’atteso Gran Gala (4 luglio, Teatro D’Annunzio) che raccoglie in una serata unica al mondo alcuni dei più creativi talenti al mondo: vincitori del Festival di Monte Carlo, solisti del Cirque du Soleil, nuove leve delle grandi scuole e mostri sacri dell’arte circense


PESCARA JAZZ

Quest’anno le esibizioni si snocciolano dal 10 al 22 luglio e vedranno alternarsi artisti del calibro di Paolo Fresu & Uri Caine (12 luglio, Porto Turistico), The Manhattan Transfer (14 luglio, Teatro D’Annunzio) e Stefano Bollani (21 luglio, Teatro D’Annunzio), ma anche stelle internazionali e i giovani “Messengers” che si divideranno il palco nella stessa serata: Sensaction e Ada Montellanico (10 luglio, Porto Turistico), Nia Muziko Orchestra e Luca
Mannutza Quartet (11 luglio, Porto Turistico), il duo formato da Emanuela Di Benedetto e Giulio Gentile e la Pescara Jazz International Orchestra diretta da Dick Dunscomb (13 luglio, Porto Turistico), Danilo Perez, John Patitucci & Brian Blade (15 luglio, Teatro D’Annunzio). E poi: Five by Monk by Five (16 luglio, Teatro D’Annunzio), UZEB/ R3UNION (17 luglio, Teatro D’Annunzio) e PJ meets Europe (22 luglio, Teatro D’Annunzio).


LA DANZA

Stelle internazionali del balletto, compagnie e interpreti dei diversi stili, tecniche e discipline suddivisi in tre
appuntamenti: Romeo y Giulieta (20 luglio, Teatro D’Annunzio), Traviata/Casadei (23 luglio, Teatro D’Annunzio) e Tango Historias (12 agosto, Teatro D’Annunzio).


CONCERTI

In riva all’Adriatico arriva per la prima volta a Pescara Ian Anderson sulle note dei Jethro Tull (22 giugno, Teatro D’Annunzio) e Steve Hackett, storico chitarrista dei Genesis (7 luglio, Teatro D’Annunzio). Esordio a Pescara per l’italo-americana LP, cantante rivelazione dell'ultimo anno (31 luglio, Teatro D’Annunzio).