BOXE

In coma dopo incontro di boxe, Aperta una inchiesta sul malore di Francesca

Fascicolo ancora contro ignoti per l’ipotesi di lesioni aggravate

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

361

In coma dopo incontro di boxe, Aperta una inchiesta sul malore di Francesca

Francesca Moro a sinistra

           

     CHIETI. La Procura della Repubblica di Chieti ha aperto un fascicolo sul caso di Francesca Moro, la pugile veneta di 26 anni in coma da sabato scorso al termine di una semifinale disputatasi a Chieti nell'ambito del Torneo nazionale di boxe femminile.

L'ipotesi di reato e' di lesioni aggravate. Il fascicolo aperto dal pm Lucia Campo e' nei confronti di ignoti. Nell'ambito delle indagini e' stato disposto il sequestro delle immagini dei combattimenti sostenuti dalla Moro nel torneo. La pugilessa residente a Mestre e originaria di Padova e' ricoverata in prognosi riservata nel reparto di Rianimazione dell'ospedale di Pescara dove e' stata operata per un ematoma subdurale. La Moro si era accasciata al termine del suo match della categoria dei 57 kg.

Le condizioni rimangono critiche anche se gli amici nutrono tenue speranze.