IN TEMPO REALE

Arriva la neve: amministrazioni allertate, viabilità difficoltosa

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3296

CATENE GHIACCIO, STRADA VIABILITà NEVE


ABRUZZO. E’ arrivata la neve nelle zone interne anche a bassa quota. Le amministrazinoi locali già allertate da due giorni hanno attivato i relativi piani neve ed i mezzi stanno garantendo la regolare circolazione su quasi tutte le strade regionali.

La Protezione Civile regionale ha raccomandato alle Amministrazioni comunali, al fine di garantire la salvaguardia della popolazione e la riduzione di possibili disagi, di verificare la disponibilità del proprio personale, l'efficienza di materiali e mezzi, di contattare preventivamente le eventuali ditte convenzionate per lo sgombero neve e di mettere in atto ogni altra misura necessaria e prevista nei piani di emergenza/piani neve.

La Sala Operativa della protezione civile regionale ha provveduto già nella mattinata di oggi 4 gennaio a pre-allertare tutte le Organizzazioni di volontariato di protezione civile convenzionate con la Regione Abruzzo, al fine di assicurare un tempestivo intervento emergenziale qualora necessario nei giorni del 5 e del 6 gennaio e fino a cessata esigenza.

In particolare è stato disposto un piano di intervento sui Comuni maggiormente danneggiati dal sisma 2016.

Anche la sala Operativa di protezione civile è in stato di preallerta.

Come stabilito dal Piano Operativo condiviso con la Polizia Stradale e con le Prefetture territorialmente competenti e in funzione dell’effettiva evoluzione dei fenomeni nevosi, Strada dei Parchi avvisa che potrebbero essere attivati provvedimenti di regolazione del traffico con il fermo dinamico dei mezzi superiori a 7,5 tonnellate ed il loro accumulo. I mezzi antineve di Strada dei Parchi saranno operativi su tutto il tratto A24 e A25.



LA SITUAZIONE ALLE ORE 9.30

Tra le zone piu' colpite la Marsica dove in diversi Comuni si registra un accumulo di neve di diversi centimetri. Ci sono stati anche alcuni tamponamenti, senza conseguenze per i passeggeri, sulla Tiburtina tra Avezzano e Tagliacozzo e sulla Circonfucense tra Avezzano e Luco dei Marsi.

A Campo Imperatore, sul Gran Sasso d'Italia, e' in atto una bufera di neve e nella notte si e' registrata una temperatura di 13 gradi sotto lo zero.

Nevica al momento sulla A24 e A25 nelle zone di Torano, Valle del Salto, Tornimparte, nella zona del Gran Sasso verso Teramo e tra Carsoli e Oricola.

Per il resto sulle autostrade si registrano solo rallentamenti.

Sulle altre strade non si registrano forti criticità tranne qualche difficoltà a raggiungere i posti di lavori nelle zone interne e nel capoluogo di regione dove gli spalaneve sono in azione e stanno garantendo la viabilità a partire dalle arterie principali.



AUTOMEZZO FUORI STRADA

Incidente per ribaltamento di un mezzo pesante che trasportava surgelati tra Magliano e Avezzano direzione Pescara, alle 4:45 di questa mattina, 5 gennaio 2017. Il conducente è rimasto ferito in modo non grave.

Il veicolo seguiva un mezzo antineve di Strada dei Parchi che aveva appena pulito la pavimentazione da qualsiasi accumulo nevoso.

Ha urtato prima la barriera spartitraffico e poi è uscito lateralmente ribaltandosi sulla scarpata.

Sono intervenuti sul posto gli uomini della PGS e di Strada dei Parchi che hanno provveduto immediatamente a ripristinare la barriera spartitraffico, urtata dal mezzo, che invadeva la corsia di sorpasso opposta.

L’incidente ha causato un momentaneo blocco del traffico per il ripristino della viabilità.


ORE 17. STOP MEZZI PESANTI SU A14


'Codice rosso' sull'autostrada A14 in Abruzzo per una intensa nevicata che ha portato a disporre lo stop ai mezzi pesanti nel tratto compreso tra i caselli di Atri-Pineto e Pescara Sud-Francavilla, in entrambe le direzioni. Il provvedimento si è reso necessario per evitare criticità e per agevolare le operazioni dei mezzi antineve. Ai caselli è consentito l'ingresso ai soli veicoli dotati di gomme termiche o con catene già montate. Al lavoro, per affrontare l'emergenza maltempo, la Polizia autostradale e il personale di Autostrade. Coordina gli interventi il Centro operativo autostradale (Coa) di Città Sant'Angelo. Nevica anche su alcuni tratti delle autostrade A24 e A25, ma al momento non si registrano particolari criticità.


ANAS AL LAVORO: NESSUNA CRITICITA' PARTICOLARE

In Umbria e nelle Marche le nevicate hanno interessato soprattutto le statali appenniniche in corrispondenza del confine regionale. Sulla strada statale 77 “della Val di Chienti” si segnala traffico rallentato in direzione Foligno in corrispondenza dello svincolo di Muccia. Mezzi spargisale e sgombraneve Anas sono in azione anche sulla SS685 “delle Tre Valli Umbre” tra Cerreto di Spoleto e Norcia, sulla SS3 “Flaminia” tra Valtopina e Fossato di Vico, sulle strade statali 318 “di Valfabbrica” e 76 “della Val d’Esino” tra Fossato di Vico e Fabriano.

In Abruzzo la circolazione è regolare. Le nevicate stanno interessando soprattutto la provincia dell’Aquila, in particolare la strada statale 17 “dell’Appennino Abruzzese” dove si segnalano rallentamenti in località Roccaraso. Mezzi spargisale e sgombraneve in azione anche sulla strada statale 80 “del Gran Sasso d’Italia” e sulla strada statale 260 “Picente”.

In Molise si segnala traffico temporaneamente bloccato sulla SS650 'di Fondo valle Trigno' nel comune di Civitanova del Sannio a causa di mezzi pesanti intraversati. I mezzi Anas sono in azione anche sulle strade statali SS711 'Tangenziale Ovest di Campobasso', SS710 'Tangenziale est di Campobasso', la SS158 'della Valle del Volturno'.




INCIDENTE SULLA A25

Non si segnalano particolari criticità invece su A24 e A25 dove nevica e tira vento ma il traffico è scorrevole.

Intorno alle 17.30 è stato segnalato un incidente tra Assergi e L’Aquila Est ma al momento non si hanno particolari.

Fondo stradale con nevischio praticamente su tutta la rete stradale e autostradale. Si raccomanda velocità moderata e massima attenzione ad eventuali lastre di ghiaccio.

ORE 18. TUA SOSPENDE CORSE PER ZONE  INTERNE DEL VASTESE E TERAMANO

Neve per oltre 20 centimetri e fino a 40 centimetri nelle zone interne del vastese e strade interrotte.

Anche le arterie principali non sono praticabili in sicurezza per cui la società Tua spa che si occupa del servizio pubblico locale ha deciso di interrompere i collegamenti con i centri di Torricella, Pizzoferrato, Montenerodomo.

Corse sospese anche tra Isola-Teramo e Bisenti-Teramo.


*** PER SEGNALAZIONI WHATSAPP 328 3290550 ***

LE RACCOMANDAZIONI DELLE PREFETTURE


E’ NECESSARIO ADOTTARE LE SEGUENTI PRECAUZIONI:
Tenersi informati sulle previsioni ed evoluzioni del tempo sul sito del Comune, telegiornali, quotidiani locali e quant’altro;
Dotare l’auto di gomme adatte alla neve o catene, specie se si abita o si frequentano zone collinari;
Tenere disponibile una idonea scorta di sale industriale da utilizzare per la viabilità interna privata, anche pedonale, e per eventuali marciapiedi esterni (il sale è usualmente acquistabile nelle sedi dei consorzi agrari o centri agricoli di servizio);
Avere disponibile un badile (grossa pala con manico di legno) da utilizzare per eventuali attività di rimozione nelle parti frontistante o perimetralmente l’immobile.


E’ IMPORTANTE SEGUIRE I SEGUENTI CONSIGLI:

Preferire l’utilizzo dei mezzi pubblici a quello delle auto private;
Non aspettare a montare le catene o gomme adatte alla neve sulla propria auto quando si è già in condizioni di difficoltà, specie se si devono affrontare percorsi con presenza di salite e discese anche di modesta pendenza (ricorda che in salita è essenziale procedere senza mai arrestarsi. Una volta fermi è difficile ripartire e la sosta forzata della tua auto può intralciare il transito degli altri veicoli);
Evitare di proseguire nel viaggio con l’auto se non si ha un minimo di pratica di guida sulla neve o ci si sente comunque in difficoltà o non si ha il corretto equipaggiamento;
Non abbandonare le auto in condizioni che possono costituire impedimento alla normale circolazione degli altri veicoli, ed in particolare dei mezzi operativi e di soccorso;
Non sostare con il proprio veicolo sotto le alberature, in modo da evitare danni causati dall’eventuale caduta di rami;
Non camminare nelle vicinanze di alberi e fare attenzione in particolare in fase di disgelo, ai blocchi di neve che si staccano dai tetti.



SI INVITANO I CITTADINI A:

Rimuovere la neve dai marciapiedi frontistante i loro stabili per la loro intera larghezza, pulire la cunetta stradale per una larghezza di 20 cm. e liberare eventuali caditoie o tombini per agevolare il deflusso delle acque di fusione;
Spargere un adeguato quantitativo di sabbia e/o miscele saline sulle aree sgomberate, se si prevedono condizioni di gelo;
Aprire varchi pedonali in corrispondenza di attraversamenti pedonali ed incroci stradali su tutto il fronte dello stabile.



E’ OBBLIGATORIO E A CARICO DEI PROPRIETARI:

Abbattere eventuali lame di neve e ghiaccio pendenti dai cornicioni e dalle gronde;
Pulire gli spazi privati ad uso pubblico a diretto rapporto funzionale con le aree pubbliche;
Rimuovere le autovetture parcheggiate a filo strada per consentire di liberare le carregg iate.