LETTERATURA

“Veleno nelle gole” la sceneggiatura vince al Festival del Cinema Indipendente

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

296

“Veleno nelle gole” la sceneggiatura vince al Festival del Cinema Indipendente

ABRUZZO. Le due autrici abruzzesi, Simona Barba e Gisella Orsini, si affermano con Veleno nelle Gole, la loro opera prima.

Veleno nelle Gole vince il premio come migliore sceneggiatura per lungometraggio al RIFF - Rome Indipendent Film Festival, uno dei più prestigiosi premi d’Europa per il cinema “Indie”. Le autrici Simona Barba e Gisella Orsini hanno ritirato il premio sul palco del Cinema Europa di Roma nella serata conclusiva di giovedì 1° Dicembre 2016, che ha visto come ospite d’onore il Premio Nobel per la Pace Adolfo Perez Esquivel.

Si tratta di un riconoscimento importante che prelude alla possibilità di realizzare una grande produzione cinematografica basata su “Veleno nelle Gole”, testo da cui hanno tratto un romanzo con lo stesso titolo e che risulta tra i più apprezzati e venduti del 2016 (Veleno nelle Gole - RCE Riccardo Condò Editore). Una vittoria che riveste un significato particolare, sia per il tema trattato sia per il fatto che le autrici hanno partecipato al Festival con la loro opera prima.

La Giuria del Festival, giunto alla sua XV edizione e che può definirsi a buon diritto il premio Oscar del cinema “Indie” italiano, ha premiato l’impegno civile delle autrici che, nell’affrontare il tema dei terribili effetti dell’inquinamento provocato dai siti industriali sull’uomo e sull’ambiente, sono riuscite a tratteggiare un vivido affresco dell’Italia degli anni ’70, ambientando la loro narrazione in Abruzzo, come luogo simbolo di tutte le terre violentate da un’ideologia industriale che sacrificava tutto e tutti in nome del cosiddetto progresso.