EMERGENZE

Emergenza sul ponte: la polizia interviene e salva due persone

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1353

Emergenza sul ponte: la polizia interviene e salva due persone


PESCARA. Due distinti episodi di emergenza sono stati sventati ieri dalla polizia di Pescara evitando conseguenze più gravi.

Il primo è accaduto ieri sera quando un uomo che aveva deciso di farla finita ha tentato di buttarsi da un ponte nel fiume Pescara, ma la Polizia è riuscita a salvarlo in extremis.

Protagonista dell'episodio un 58enne del posto, ora ricoverato in ospedale. A lanciare l'allarme sono stati alcuni passanti che hanno visto l'uomo scavalcare la ringhiera di ponte D'Annunzio ed hanno tentato, invano, di farlo desistere.

Lanciato l'allarme al 113, quando gli agenti della squadra Volante sono arrivati sul posto l'uomo ormai era aggrappato solo con le mani alla struttura in ferro. A quel punto il 58enne si è lasciato andare ma è stato recuperato, prima per i vestiti e poi per le braccia, dai due poliziotti della volante, aiutati anche da un collega del Reparto prevenzione crimine libero dal servizio.


Il secondo episodio sempre ieri sera a Pescara destato molta preoccupazione perchè un uomo, poi rivelatosi ubriaco, voleva far volare giù  dal ponte la compagna.

Prima ha picchiato la donna e poi ha minacciato di buttarla giu' per questo un romeno di 30 anni e' finito in manette con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale.

Anche in questo caso a lanciare l'allarme sono stati alcuni passanti. L'uomo, ubriaco, non si e' placato neanche all'arrivo degli agenti della Squadra Volante. Non solo ha continuato ad urlare contro la donna, ma ha anche preso a calci e pugni i poliziotti. Il giovane pero' e' stato bloccato ed arrestato. Stando al racconto della vittima, i maltrattamenti andavano avanti da tempo.