ALL'OPERA

Appalto nuovo depuratore Vasto, arrivate 12 offerte per i lavori

Opera strategica da 4,5 milioni di euro

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

168

DEPURATORE

 

VASTO.  Sono 12 le offerte arrivate all’Agenzia regionale per le attività produttive (Arap) della Regione Abruzzo per il raddoppio del depuratore di Vasto in località di Punta Penna; l’obiettivo è quello di aggiudicare entro l’anno in via definitiva i lavori da 4,5 milioni di euro.

Lo rende noto il sindaco di Vasto, Francesco Menna, per il quale «questo progetto strategico per il nostro territorio sta andando avanti ed è atteso ora da un’accelerazione definitiva. Il nostro depuratore oggi funziona a perfezione - premette - ma il raddoppio consentirà di servire un’utenza fino a 65 mila cittadini equivalenti, risolvendo i problemi che l’attuale struttura deve subire sia nella stagione estiva, con l’afflusso dei turisti che aumenta la popolazione, che in quella invernale, con fenomeni chimici dovuti alle basse temperature che ostacolano il funzionamento».

Il bando riguarda il Potenziamento dell’impianto di depurazione a servizio dell’agglomerato industriale di Punta Penna e del Comune di Vasto, lavori finanziati per 4.519.409,13 euro di provenienza dal cosiddetto decreto “Sblocca Italia”.

Nei prossimi giorni il commissario Arap, Giampiero Leombroni, nominerà la commissione di gara. Il lavoro vedrà in primis l’apertura del plico “A” con la verifica in seduta pubblica della documentazione amministrativa. Una volta stabiliti i soggetti ammessi, verranno aperte in seduta riservata le buste “B” che contengono le migliorie in sede di gara.


L’esame richiederà, secondo i tecnici, non meno di 2 mesi: sarà la fase più lunga, perché si dovrà entrare nel merito tecnico secondo la griglia dei punteggi del disciplinare. Alla fine si stilerà una graduatoria provvisoria, resa nota in seduta pubblica.

Infine verrà aperta l’ultima busta, contenente le proposte sull’offerta tempo e quella economica. Entro la fine dell’anno, alla luce di questo cronoprogramma, si potrebbe arrivare a un’aggiudicazione definitiva se non ci saranno imprevisti.

«Il progetto - ricorda Menna - prevede la realizzazione di un duplicato offset dell’impianto esistente, attivo fin dal 1989, che consentirà di passare da 32.500 abitanti equivalenti, nel senso di cittadini reali e attività industriali, a circa 65 mila».

«Un grande peso avranno le migliorie progettuali previste dalle imprese partecipanti, con ben 80 punti riservati al merito tecnico - prosegue il primo cittadino - Vogliamo avere il miglior progetto possibile anche rinunciando allo sconto del ribasso».

Per la progettazione esecutiva dell’opera sono previsti 60 giorni dalla data di ricevimento dell’ok dal responsabile e 548 giorni dalla data di consegna dei lavori.

Responsabile unico del procedimento per conto dell’Arap è l’ingegnere Giuseppe Nicola Bernabeo, dirigente del servizio tecnico dell’Unità territoriale numero 6 del Vastese.