L'UDIENZA

Minacce al giudice del Tribunale di Ascoli, processo rinviato 2017

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

134

Minacce al giudice del Tribunale di Ascoli, processo rinviato 2017

ANCONA. Era in programma ieri davanti al collegio del Tribunale dell'Aquila presieduto dal giudice Grieco l'inizio del processo a carico di due tunisini, Ben Fattoum Afif, 39 anni, e Ben Ali Mohamed, 24, accusati di "tentativo di lesioni gravissime" nei confronti del giudice del tribunale di Ascoli Piceno Giuliana Filippello.

Secondo le indagini dei carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Ascoli, Ben Fattoum avrebbe istigato il tentativo di Mohamed di sfregiare il giudice Filippello nel corso di un interrogatorio di garanzia, per ritorsione del fatto che il magistrato aveva ordinato il loro arresto nell'ambito di un'inchiesta su un vasto giro di droga che dalla Campania giungeva nelle province di Ascoli e Teramo.

Il collegio, dovendo rinviare il dibattimento al 2 febbraio 2017, ancora una volta per questioni procedurali, in accoglimento della richiesta dei difensori dei due imputati, gli avv. Vincenzo Di Nanna e Giuliano Giordani, ha sostituito la misura della custodia cautelare in carcere degli imputati con il divieto di dimora nel comune di residenza del giudice e in quello dove il magistrato presta servizio.

Disposto anche l'obbligo di presentazione quotidiana alla polizia. Afif è comunque ristretto in regime di arresti domiciliari concessi da altra autorità giudiziaria in relazione ad altre accuse.