UNIVERSITA'

Martedì esami ammissione a Medicina, 60.400 iscritti (+5,6%)

A Chieti ci sono 1.393 candidati

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

289

Martedì esami ammissione a Medicina, 60.400 iscritti (+5,6%)

ROMA. Al via martedì 6 settembre gli esami per l'ammissione ai Corsi di Laurea in Medicina e Odontoiatria degli atenei statali per 60.372 studenti, ovvero il 5,6% in più rispetto allo scorso anno.

Già svolti invece gli esami nelle tre Università private (Campus Biomedico, Cattolica e San Raffaele di Milano) dove i posti erano 555 per 13.254 domande.

I non ammessi saranno tra le fila di chi tenterà la sorte presso i 38 atenei statali, dove in totale sono 9.215 i posti messi a bando, di cui 8.372 per Medicina e Chirurgia mentre e 843 per Odontoiatria.

«Rispetto allo scorso anno, quando furono 57.144, i candidati a frequentare medicina o odontoiatria presso le università statali sono cresciuti del 5,6%. Si inverte quindi il trend negativo del -10% di domande di ammissione verificatosi lo scorso anno», spiega Angelo Mastrillo, segretario aggiunto della Conferenza Nazionale Corsi di Laurea Professioni Sanitarie e docente dell'Università di Bologna in Organizzazione delle professioni sanitarie.

Rispetto al numero di candidati delle varie Regioni, spicca il +13,5% in Lombardia, dove si è passati dalle 7.447 domande dello scorso anno alle attuali 8.454. Seguono la Calabria (+13%) e Molise (+12,5%).

Quindi le Università del Friuli (+9,3%), Veneto (+8,9%), Emilia Romagna e Marche (+8,5%), Campania (6,1%), Liguria (+5,9%), Piemonte (5,6%), Umbria (+5,2%), Lazio (+3,2%). Sono stabili i numeri di candidati nelle Università della Sicilia. Al contrario, calano le domande nelle Università della Toscana con -2,6%, della Sardegna -2,4% e dell'Abruzzo con -5,1%.