LA GIORNATA

Incidente in montagna e malore alla guida: due morti in Abruzzo

Altri due feriti gravi in altrettanti incidenti. C’è anche una persona scomparsa

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3071

Incidente in montagna e malore alla guida: due morti in Abruzzo

Soccorsi per malore alla guida

ABRUZZO. Il bilancio provvisorio è al momento di due morti e due feriti in diversi eventi accaduti oggi.

Mentre è stata denunciata la scomparsa di una persona.

Da ieri sera non si hanno più notizie di un 49enne di Loreto Aprutino che prima delle 23 ha fatto perdere le sue tracce, allontanandosi a bordo della sua vettura, una Ford Fiesta. A presentare denuncia di scomparsa questa mattina ai carabinieri della stazione loretese è stato il fratello, allarmato per il mancato rientro a casa del congiunto, celibe e che vive da solo.



MALORE ALLA GUIDA

Probabilmente a causa di un malore, ha perso il controllo dell'automobile, che si è ribaltata ed è finita fuori strada: è morto così un 85enne residente a Chieti, F.P., nel pomeriggio, a Cappelle sul Tavo, sulla strada che porta a Spoltore (Pescara). L'anziano, secondo le prime informazioni, è stato colto da malore, forse un infarto, mentre era alla guida di una Ford Fiesta, che si è ribaltata ed è finita fuori strada. In macchina con lui c'era la moglie di 76 anni, che non ha riportato gravi lesioni.

Sul posto il personale del 118, che ha prestato le prime cure alla donna, mentre per l'85enne non c'è stato nulla da fare. Dei rilievi si è occupata la Polizia stradale del Distaccamento di Penne (Pescara), supportata dalla Polizia locale di Spoltore.



INCIDENTE IN MONTAGNA

Un escursionista di 27 anni, F. S., di San Salvo (Chieti), è morto a causa di una caduta di 30 metri sul versante teramano del Gran Sasso in località Vallone delle Cornacchie. L'uomo, che era insieme al suo cane, è caduto al Passo delle Scalette lungo il sentiero che porta verso il rifugio Franchetti. Ad allertare i soccorsi è stato un altro escursionista di passaggio. Sul posto sono intervenuti gli uomini del soccorso alpino e l'elicottero del 118: l'uomo era già in gravi condizioni e i soccorritori hanno cercato di rianimarlo sul posto. Poi è stato trasferito in elicottero all'ospedale dell'Aquila, dove è morto.



SI RIBALTA COL TRATTORE

Un agricoltore di 71 anni, S.V., è rimasto ferito nel primo pomeriggio di oggi in un incidente agricolo accaduto nelle campagne di Elice (Pescara); è ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Chieti. Secondo le informazioni raccolte, l'uomo stava svolgendo lavori sul suo trattore che per cause in corso di accertamento si è improvvisamente ribaltato. L'agricoltore rimasto sotto il mezzo, una volta scattato l'allarme e poi arrivati i soccorsi, è stato liberato dai vigili del fuoco giunti sul posto con un elicottero e che si sono calati sul terreno agricolo con un verricello. Poi sono stati i sanitari del 118 a prestare le prime cure all'uomo che era cosciente e che è stato trasferito all'ospedale Clinicizzato Ss Annunziata di Chieti. Sull'accaduto indagano i carabinieri.



LA SPORTELLATA

Un 61enne di Montesilvano è ricoverato all'ospedale di Pescara per le lesioni riportate in seguito ad un incidente stradale avvenuto nel pomeriggio nella città adriatica, mentre era in bici. L'uomo stava percorrendo corso Umberto, quando è stato preso in pieno dallo sportello aperto da un'automobilista che scendeva dal veicolo appena parcheggiato. Il 61enne è caduto a terra ed ha battuto violentemente la testa sull'asfalto; è stato sfiorato da un motociclista in transito, che è riuscito ad evitare di travolgerlo. Soccorso dal 118, l'uomo è stato trasportato in ospedale in codice rosso. Avrebbe riportato, tra l'altro, un trauma cranico commotivo. Dei rilievi si è occupata la Polizia municipale di Montesilvano.