LA PENA

Serie B. Il Tribunale non fa sconti. Alla Virtus Lanciano ben 5 punti di penalizzazione

I frentani scendono a 38 punti in classifica in zona play-out. Sabato c'è il Cagliari

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

171

Serie B. Il Tribunale non fa sconti. Alla Virtus Lanciano ben 5 punti di penalizzazione




LANCIANO. Attesa con pochissime concrete possibilità di evitarla, nella serata di ieri è arrivata puntuale la decisione del Tribunale Federale Nazionale che ha inflitto ben 5 punti di penalizzazione alla Virtus Lanciano. I frentani, rei di aver evaso con ritardo i pagamenti di Irpef e Inps, scendono dunque in classifica a 38 punti, in piena zona play-out. Al sodalizio rossonero anche 6.500 euro di multa, 5 mesi e 15 giorni di inibizione all'Amministratore Unico della società Claude Alain Di Menno Di Bucchianico e 2 mesi di inibizione al Presidente del Collegio Sindacale della società, Angelo Castrignanò.

Scontato il ricorso nei prossimi giorni ad opera dell'avvoccato difensore Eduardo Chiacchio.

Dalla società ancora nessun commento ufficiale mentre la squadra ha appreso come tutti in sereta della notizia. I giocatori agli ordini di mister Maragliulo hanno appreso la notizia in serata dopo la consueta seduta pomeridiana. I rossoneri dopo il successo prezioso ottenuto al Biondi col Novara torneranno in campo sabato pomeriggio a Cagliari. Trasferta proibitiva sulla carta, ma soprattutto andrà valutato l'impatto psicologico di questa ennesima penalizzazione stagionale. Senza i 7 punti in meno, per i frentani la salvezza sarebbe stata una mera formalità. Da oggi, invece, si dovrà lottare con il coltello tra i denti fino all'ultima giornata.


Andrea Sacchini