IL PROGETTO

Parcheggi e aree verdi a Roseto, c’è un project financing da 4,1 milioni di euro

La proposta della Dimensione Solare Srl

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

103

comune di roseto

Comune di Roseto

ROSETO. Nei giorni scorsi la società Dimensione solare Srl ha proposto al Comune di Roseto un project Financing da 4,1 milioni di euro.

L’accordo comprende da una parte la realizzazione da parte del privato di opere pubbliche per un totale di 2.330.000,00, l’acquisizione delle aree relative all’Arena 4 Palme e all’ex parcheggio e deposito delle ex-F.F.S.S. adiacente la stazione centrale e, dall’altra, l’affidamento a privati per trent’anni della sosta regolamentata.

Le aree oggetto di riqualificazione sono di circa 3.700 metri quadrati, adiacente alla stazione centrale.

Il progetto di riqualificazione e razionalizzazione delle aree esistenti prevede la realizzazione di parcheggi a raso, in prato strutturale, con circa 140 posti auto, quindi 60 in più degli attuali 80, di cui 4 (1 ogni 50 posti) riservati ai diversamente abili, la realizzazione di un sistema di verde, la quasi totale permeabilità dell'area, oltre a tutti gli accorgimenti necessari per il superamento delle barriere architettoniche.

Prevista anche la riqualificazione e razionalizzazione delle aree verdi e a parcheggio esistenti sul lungomare Celommi per 5 mila metri quadrati.

 Il progetto prevede la riqualificazione e la razionalizzazione delle aree verdi e a parcheggio esistenti, localizzate tra il Lungomare Celommi e Via Roma, mediante la realizzazione di parcheggi a raso, in prato strutturale, con circa 200 posti auto, quindi 100 in più degli attuali 100, di cui almeno 4 (1 ogni 50 posti) riservati ai diversamente abili, l'implemento significativo delle aree verdi e permeabili oltre a tutti gli accorgimenti necessari per il superamento delle barriere architettoniche.

E poi ancora è prevista la riqualificazione e razionalizzazione della pianeta centrale (circa 4.500 mq). In questo caso il progetto prevede la riqualificazione dell'area, compresa Via L’Aquila e Via Pineta, mediante la razionalizzazione degli spazi esistenti, la realizzazione di camminamenti per la pedonalizzazione delle due vie, la fornitura e posa in opera di arredi di superficie, panchine e giochi per bambini, oltre a tutti gli accorgimenti necessari per il superamento delle barriere architettoniche.

Nel project financing è stata inserita anche la riqualificazione e razionalizzazione delle aree verdi e a parcheggio esistenti nella zona sud di Roseto e precisamente nelle vie “Marina e Marco Aurelio” dove sono previsti circ 225 posti auto, quindi 110 in più degli attuali 115, di cui almeno 5 (1 ogni 50 posti) riservati ai diversamente abili, l'implemento significativo delle aree  verdi e permeabili oltre a tutti gli accorgimenti necessari per il superamento delle barriere architettoniche.

«L'obiettivo generale del nostro progetto», spiega la società, «è anche quello di dimostrare l'efficacia di politiche, strategie, modelli e tecnologie innovative per ridurre l'inquinamento atmosferico causato dalla congestione e le emissioni del traffico veicolare nelle città, per soddisfare standard di qualità dell'aria regolata dalla legislazione europea e nazionale attraverso la realizzazione di un sistema di controllo in remoto, diffuso e dinamico dei paramenti ambientali urbani, della automazione della sosta, diminuendo di fatto l’impatto ambientale del traffico generato da chi cerca un parcheggio e la relativa congestione del traffico, annullando le occupazioni abusive degli stalli, efficientando il controllo ed il monitoraggio degli stessi rendendo la città più vivibile».