SALUTE

Settimana Mondiale del Glaucoma, sabato a Pescara visite oculistiche gratuite

Le iniziative del Centro Nazionale di Alta Tecnologia

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

293

Settimana Mondiale del Glaucoma, sabato a Pescara visite oculistiche gratuite



ABRUZZO. Si chiude oggi, sabato 12 marzo, la Giornata mondiale del Glaucoma - che coinvolge 70 città italiane -con iniziative di check-up oculistici, conferenze informative e distribuzione di opuscoli. L’evento rientra tra quelli realizzati dalla sezione italiana dell'Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità (IAPB Italia Onlus), per sensibilizzare e prevenire il glaucoma che costituisce la seconda causa di cecità nel mondo, colpendo 55 milioni di persone. Sempre più utile, infatti, si rivela essere la corretta informazione della popolazione sui gravi rischi cui espone questa malattia, se non diagnosticata e curata tempestivamente.
Il Centro di Eccellenza in Oftalmologia e Centro Nazionale di Alta Tecnologia dell’Università degli Studi d’Annunzio di Chieti-Pescara, Asl di Chieti, diretto da Leonardo Mastropasqua, nonché Polo unico regionale di alta specializzazione per la prevenzione della cecità e per la rieducazione e riabilitazione visiva e Centro di Riferimento Regionale Glaucomi, è stato scelto per celebrare la Settimana Mondiale del Glaucoma. Sabato 12 marzo gli oculisti e gli operatori sanitari del CNAT saranno a Pescara in Piazza Salotto, dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00 per informazioni e visite oculistiche gratuite.
Il glaucoma è dovuto alla pressione aumentata degli occhi ed alla cornea troppo sottile. Si verifica una progressiva perdita delle fibre nervose del nervo ottico che viene così danneggiato nel suo interno. Quando non rimangono fibre nervose vitali, la visione viene totalmente persa.
Inoltre si può associare ad altri fattori come la bassa pressione arteriosa ed altre patologie vascolari.
Come si manifesta?
Il glaucoma è definito il ladro silenzioso della vista.
Circa la metà dei pazienti affetti da glaucoma non ne è consapevole in quanto questa patologia è inizialmente totalmente asintomatica ed i pazienti non avvertono né dolore né disturbi visivi.
In molti casi i pazienti non si accorgono di essere affetti da glaucoma fino a quando viene irreversibilmente danneggiata la gran parte del campo visivo.
Come si può prevenire?
Basta un attimo per salvarsi dal glaucoma.
Dopo i 40 anni è importante sottoporsi ad una visita oculistica completa con misurazione della pressione oculare da ripetere ogni due anni.
Se l'aumento della pressione intraoculare viene prontamente rilevato e curato, la progressione della patologia può essere arrestata e la visione preservata.