RIFIUTI

La Team continua a succhiare soldi: chiesta commissione di controllo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

46

Il sindaco Brucchi

Il sindaco Brucchi

TERAMO. Una seduta della commissione di garanzia e controllo dedicata alla Team.

A convocarla per la prossima settimana il presidente della commissione, Maurizio Verna, che, alla luce delle ultime vicende che stanno investendo la società deputata al servizio di raccolta rifiuti, ha ritenuto opportuno fare il punto della situazione «su un argomento delicatissimo e che interessa l'intera città».

 Sul tavolo sia l'ispezione odierna da parte degli ispettori della direzione provinciale del lavoro, che hanno acquisito documenti e ascoltato diverse persone in merito all'aumento di livello di quattro dipendenti in una fase in cui l'azienda sta applicando i contratti di solidarietà, sia la diffida inviata dalla Team al Comune ad evadere fatture pregresse per 1,2 milioni euro.

«Stavamo già pensando di aprire un confronto sui rapporti finanziari tra Team e Comune - spiega Maurizio Verna - poi la lettera inviata a Comune e Prefetto dalla Team ci ha spinti a convocare la commissione già per martedì. Se il Comune non pagherà entro domani 1,2 milioni di euro alla Team quest'ultima il 15 non pagherà gli stipendi e sarebbe la prima volta. Senza parlare della questione dell'ispezione odierna». Ispezione rispetto la quale, nel corso della commissione, saranno chieste spiegazioni ai vertici societari, chiamati a partecipare, sulla questione dei rapporti finanziari con la Team il sindaco Maurizio Brucchi ha sottolineato come nel 2015 il Comune abbia dato alla Team ben 13 milioni e 633mila euro.

«Domani pagheremo 850mila euro che sono quelli relativi alla fattura di gennaio - afferma Brucchi - la Team può quindi pagare gli stipendi. C'è poi una partita sospesa di 1.200.000 euro che verseremo a patto che la Team segua la procedura amministrativa che abbiamo indicato, visto che le fatture sono sbagliate».