LA DENUNCIA

Rumore ed inquinamento in zona Aeroporto. Marinucci: «risolveremo il problema»

Sindaco pronto ad affrontare i disagi dei cittadini che vivono nella strada che costeggia la pista di atterraggio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

292

Rumore ed inquinamento in zona Aeroporto. Marinucci: «risolveremo il problema»

Luciano Marinucci

SAN GIOVANNI TEATINO. Il sindaco di San Giovanni Teatino Luciano Marinucci si schiera dalla parte dei cittadini residenti nelle vie Molino, Ciancetta, Carrà e D'Ilio (tutte a ridosso dell'Aeroporto d'Abruzzo) che lo scorso dicembre hanno chiesto una soluzione al grave e serio problema che, scrivono, «da anni ci danneggia psicologicamente ed economicamente a causa delle continue vibrazioni e dei continui rumori che siamo costretti nostro malgrado a sopportare».

Il riferimento è all'assordante e fastidioso rumore provocato dall'atterraggio e partenza degli aerei e al gas che essi sprigionano e che sono costretti ad inalare. Inoltre c'è il problema ancora più fastidioso di via Vincenzo Muccioli.

La strada, che costeggia l'aeroporto, è interessata, 24 ore su 24, da un inteso traffico soprattutto di mezzi pesanti e veicoli medio grandi che l'attraversano spesso ad alta velocità, specie nelle ore notturne: «rumori, vibrazioni e gas di scarico stanno provocando danni ormai insopportabili».

Infine, i residenti segnalano la preoccupazione per l'imminente passaggio del cavidotto Terna, seppur dall'amministrazione sia state chieste ed ottenute tutte le precauzioni, confermate dallo studio del professor Cecconi.

«Nei giorni scorsi - dichiara il sindaco Luciano Marinucci - ho scritto, chiedendo un tavolo di lavoro, a tutti i soggetti interessati al problema (sindaco di Pescara, Saga, Ministero Infrastrutture e trasporti, i presidenti di Regione Abruzzo, Province di Chieti e Pescara, Direzione Generale Terna), al fine di trovare una soluzione che tuteli la sicurezza e la salute. Ritengo anche valida l'ipotesi di installare, nelle vie adiacenti, pannelli fonoassorbenti. L'estetica non sarà delle migliori e dovremo lavorarci, ma ameno saranno utili a risolvere i problemi lamentati dai cittadini residenti».