TRADIZIONI

La giostra cavalleresca sfila al Columbus day negli States

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

90

GIOSTRA CAVALLERESCA SULMONA

 


SULMONA. La Giostra cavalleresca di Sulmona sfilerà al "Columbus day" in America, su iniziativa del famoso chef e imprenditore italoamericano di origini sulmonesi residente a Boston, il cavaliere Filippo Frattaroli, come aveva annunciato lo scorso Agosto, in occasione della consegna di una Targa in suo onore, da parte del popolo della Giostra, per quanto fatto per Sulmona negli anni.
Grande entusiasmo per il popolo della Giostra pronto per far conoscere oltreoceano la manifestazione fiore all'occhiello di Sulmona e dell'Abruzzo. 
Da oggi, mercoledì 7 Ottobre fino al 16 Ottobre, sarà ospite a Boston la delegazione della Giostra cavalleresca, composta da 23 persone, tra cui il commissario reggente, Maurizio Antonini, Gianluca Testa, componente del direttivo dell'associazione, il capitano del Borgo S.M. della Tomba, Franco Ventura, musici, sbandieratori e figuranti in rappresentanza dei Borghi e Sestieri. Tanti gli appuntamenti in agenda. Venerdi 9 Ottobre la delegazione sarà accolta dal sindaco di Boston nella residenza municipale per partecipare a una importante cerimonia dedicata all'Italia, mentre la sera di Sabato 10 Ottobre, in costume d'epoca, prenderà parte all’annuale assemblea della Federazione delle Associazioni Abruzzesi in Usa, alla presenza delle autorità di Boston, in cui saranno conferiti riconoscimenti a personalità abruzzesi negli Usa che si sono distinte onorando l'Abruzzo. Cerimonia d'onore che si svolgerà con cena di gala nel famoso ristorante di Filippo Frattaroli, alla presenza anche di Goffredo Palmerini, presidente Anfe regionale in Abruzzo. Ospite d'onore sarà Mario Fratti, che nel 1992 fu il primo a ricevere la Medaglia d'Oro. 
Domenica 11 ottobre i colori, i suoni della Giostra cavalleresca sfileranno nella spettacolare parata del "Columbus day", festa che l'America celebra in ricordo dell'arrivo nel Nuovo Mondo di Cristoforo Colombo nel 1492. Una grande manifestazione che a Boston si svolge ogni domenica prima del 12 ottobre, caratterizzata da un corteo fatto di bande musicali, unità militari e milizie coloniali, auto d'epoca, organizzazioni italoamericane di Boston, percorrendo le strade della città. In programma, poi, nei giorni successivi, incontri tra la delegazione sulmonese e alcune associazioni di italoamericani. "E' per noi una grande occasione" dice il commissario reggente Maurizio Antonini "Ringraziamo il cavaliere Filippo Frattaroli e Domenico Susi per questa importante opportunità che viene data alla Giostra pronta per farsi conoscere".  

 Che sia fonte di soddisfazione lo sottolinea il presidente Onorario della Giostra, Domenico Taglieri, affermando «Avevamo peso un impegno e lo stiamo rispettando: far uscire la Giostra dalle mura abruzzesi. Più di una volta quest'anno la Giostra cavalleresca è stata presente all'Expo di Milano, sia autonomamente che nelle iniziative promosse dal Comune di Sulmona e dal territorio marsicano, proseguendo anche gli impegni in Europa legati ai paesi ospitati nei tornei europei a Sulmona. In America non andiamo per fare una gita» aggiunge Taglieri «ma a far conoscere la Giostra cavalleresca di Sulmona in una delle più importanti manifestazioni oltreoceano, dove la nostra delegazione avrà modo di incontrare associazioni italoamericane affinchè diventino anche loro amiche della Giostra. Voglio ringraziare» dichiara Taglieri «anche il popolo della Giostra per il grande impegno profuso dai tanti volontari che si sono messi a disposizione. Abbiamo intenzione di approfondire i contatti con i rappresentanti delle realtà oltreoceano, per poter costruire eventuali percorsi positivi».

Annuncia, in conclusione, il presidente onorario, che si svolgeranno, nei prossimi mesi, visite in America insieme ad esponenti della politica abruzzese, con l'ottica di aprire scenari positivi anche per la Giostra cavalleresca di Sulmona.