I CONTI

Lancianofiera, bilancio attivo per il terzo anno consecutivo

Approvato il piano triennale: spese per 600 mila euro

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

57

Lancianofiera, bilancio attivo per il terzo anno consecutivo

LANCIANO. Per il terzo anno consecutivo il bilancio di Lancianofiera è positivo; il consuntivo 2014 approvato dall'assemblea dei soci è di 9 mila euro.

Il cda dell'ente fieristico regionale ha inoltre approvato il piano triennale con l'impegno di spesa di 600 mila euro, di cui 300 mila della Regione, per la messa in sicurezza della struttura e il miglioramento del padiglione 2 «dove - ha detto il presidente Franco Ferrante - potremmo poi ospitare concerti, spettacoli vari, convegni e attività di concorso. Uno spazio di 2 mila posti al chiuso è difficile da trovare. In questo modo offriremo nuovi servizi».

Ferrante ha tenuto una conferenza stampa anche per anticipare novità sulle prossime rassegne. In occasione di Abitare Oggi, fiera nazionale dell'edilizia e arredamento (11-13 marzo 2016), Ferrante ha firmato un protocollo di intesa con Simona Petaccia, presidente della onlus Diritti Diretti.

«Ad Abitare oggi - è stato detto - ci sarà ampio spazio per le abitazioni da rendere più accessibili e l'abbattimento delle barriere architettoniche, coinvolgendo, tecnici, esperti e aziende».

La Petaccia ha poi precisato «l'idea nasce per rendere l'autonomia uguale per tutti in una casa bella e funzionale e non sanitaria. Questa fetta di mercato vale miliardi di euro per gli imprenditori». Le altre novità annunciate da Ferrante sono la partecipazione ufficiale della Federazione Italiana Gioco Calcio (Figc) ad Agroalimenta (27-28 novembre prossimo) durante la quale si parlerà di alimentazione e sport legata ai giovani. Quindi la nascita della prima edizione di Agrifutura (14-15 febbraio 2016), salone specializzato per le macchine agricole. Il 26 e 27 settembre prossimi Lancianofiera ospita infine la Festa della Famiglia organizzata dalla Diocesi di Lanciano-Ortona con la quale collabora per la rassegna biennale di Arte Sacra.