CULTURA

Lirica. Premio Maria Caniglia: poche risorse, slitta a dicembre

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

32

Lirica. Premio Maria Caniglia: poche risorse, slitta a dicembre

Maria Caniglia

SULMONA. Slitta a dicembre, ma con riserva, il Premio Internazionale Maria Caniglia. Lo hanno annunciato in conferenza stampa il presidente dell'omonima associazione, Vittorio Masci, e il direttore artistico, Gaetano Di Bacco.

La mancanza di certezze economiche - in cassa ci sono solo 15mila euro sui 60 necessari a coprire l'evento, quest'anno alla 32/a edizione - ha spinto gli organizzatori a tenere la manifestazione in stand-by. La Regione Abruzzo, infatti, dopo aver decurtato il contributo da 25mila euro degli anni precedenti ai duemila euro della scorsa edizione, non ha ancora reso noto l'importo che metterà a disposizione per il 2015.

«Negli anni si è consolidata una pratica inaccettabile per chi prova a fare cultura in Abruzzo - afferma Vittorio Masci - si comunica il contributo concesso solo a ridosso o addirittura dopo l'evento. Una manifestazione come la nostra, che deve garantirsi una giuria di livello internazionale e i migliori cantanti provenienti da tutto il mondo, deve muoversi diversi mesi prima, conoscendo su quali e quanti fondi poter contare».

«Non potendo anticipare somme personalmente, perché non ci sono certezze dei fondi promessi - concludono gli organizzatori - l'edizione 2015 non si farà nei giorni stabiliti di settembre. Come ultima chance e ultimo tentativo potrebbe essere posticipato al prossimo dicembre, magari la settimana prima di Natale con la finale il 20».

 Ma tutto dipenderà dalla risposta della Regione.