L'APPUNTAMENTO

Abruzzo, a luglio la seconda edizione del Risiko più grande del mondo

A Sant’Eufemia a Maiella torna l’evento che unisce gioco, natura e opere d’arte da record

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

416

Abruzzo, a luglio la seconda edizione del Risiko più grande del mondo

SANT’EUFEMIA. Il 18 e 19 luglio il comune di Sant’Eufemia a Maiella sarà teatro di una sfida planetaria, con la seconda edizione de “Il RisiKo più grande del mondo”. Per due giorni l’intera piazza del paese si trasformerà nella plancia da gioco più grande mai vista. Un torneo unico nel suo genere, che l’anno scorso ha richiamato giocatori e curiosi da ogni parte d’Italia ed è già diventato un appuntamento imperdibile per tutti i risikisti.

I fan di questo straordinario gioco di strategia, che da cinquant’anni appassiona intere generazioni, avranno la possibilità di battersi su un tabellone d’eccezione: 650 metri quadrati di superficie dipinta, un planisfero da record che l’artista Liberio Furlini ha impiegato ben quindici giorni per realizzare. Ma Furlini ha una vera e propria passione per le opere fuori misura, tra i suoi lavori più noti ricordiamo anche "Il cesto più grande del mondo", "Il girotondo più grande del mondo" e "La campana più grande del mondo".

Confermata anche quest’anno la partnership con Editrice Giochi, storica casa produttrice del Risiko, che mette in palio la qualificazione al prossimo Campionato Nazionale. Ma per gli appassionati la vittoria non è solo questo; l’evento nasce come occasione amichevole di incontro e di confronto tra giocatori ‘professionisti’ e non, in cui a trionfare sono il fair play e lo spirito ludico. Ospite d’eccezione di questa edizione sarà Gian Maria Masiero, psicologo e autore del libro “Risiko! Tutto ciò che c’è da sapere sul gioco di strategia più famoso del mondo”, che guiderà alcune partite demo aperte a chiunque voglia imparare a giocare.

Immersa nel verde del Parco Nazionale della Majella, Sant’Eufemia è una località di enorme interesse storico e naturalistico. Tra una partita e l’altra i visitatori potranno gustare la più autentica cucina locale all’ombra dei caratteristici vicoli stretti, contemplare la quiete del Giardino Botanico e dell’antico borgo di Rocca Caramanico. Gli amanti della natura avranno la possibilità di prendere parte ad attività organizzate per tutta la famiglia; passeggiate in montagna di vari livelli e difficoltà, laboratori ludico-didattici dedicati ai più piccoli, escursioni a cavallo, in carrozza e mountain bike.
Culmine della due giorni sarà la serata del sabato, con una festa che coinvolgerà tutto il paese. Le vie di Sant’Eufemia si animeranno con stand gastronomici, degustazioni, musica e intrattenimento, mentre sul tabellone gigante si giocherà una partita a squadre che verrà trasmessa sui maxischermi della piazza. Un indimenticabile weekend nella natura, dedicato a chi ama i giochi da tavolo o vorrebbe avvicinarsi a questo entusiasmante mondo.