INCURIA

Lavori alla Stella Maris: «il Governo Renzi ha bloccato i soldi»

Sospiri: «ecco perché non si può intervenire»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

705

Lavori alla Stella Maris: «il Governo Renzi ha bloccato i soldi»


MONTESILVANO. Svelato l’arcano?
I lavori di riqualificazione dell’ex colonia Stella Maris di Montesilvano non sono partiti perché i fondi sono stati bloccati dal Governo Renzi.
«La somma stanziata dalla giunta regionale Chiodi», svela il capogruppo di Forza Italia, alla Regione Abruzzo, Lorenzo Sospiri, «e inspiegabilmente congelata da giugno scorso dal Governo D’Alfonso, è oggi finita nel pacchetto di fondi ex Pain che Roma ha ibernato in attesa che sempre il Governo D’Alfonso effettui i famigerati tagli dei fondi Fas. In altre parole: se l’ex Colonia passerà un’altra estate nel degrado, il merito-colpa sarà tutto del Governo tartaruga-D’Alfonso che, nel frattempo, aveva comunque tagliato le risorse per la struttura di 500mila euro, somma dirottata sulla riqualificazione del Teatro Michetti di Pescara».
Dunque Forza Italia si lancia nell’operazione verità dopo che ieri D’Alfonso ha evitato di chiarire la situazione, «continuando a promettere somme e fondi di cui non dispone, e rischiando anche di svendere la Stella Maris a Fondazioni e privati».

«Dalla riunione convocata ieri dal Presidente della Provincia di Pescara Di Marco sulla situazione dell’ex Stella Maris ci aspettavamo dati concreti e non chiacchiere e prospettive futuristiche», ha sottolineato il capogruppo Sospiri.
Oggi l’ex Colonia versa in piena emergenza, ma, anziché cominciare i lavori di risanamento e messa in sicurezza, intanto utilizzando 1 milione di euro di fondi regionali già disponibili da un anno si decide di attendere perché il Governatore assicura che arriverà un secondo milione di euro più fondi privati (quali e di chi?), proponendo di spostare nella struttura una scuola di design della Fondazione PescarAbruzzo.
«Le perplessità sollevate da tale decisione ci hanno spinti a scavare un po’ meglio tra le carte ed ecco scovata la verità», spiega Sospiri.
La giunta Chiodi aveva stanziato 1milione e mezzo di euro per la Stella Maris, già disponibili da aprile 2014. «Il Governo D’Alfonso», spiega meglio l’esponente di Forza Italia, «non solo ha tagliato quel fondo di 500mila euro riducendo la disponibilità a 1 milione di euro, ma ha anche congelato la somma, impedendo per un anno l’avvio dei lavori».
E oggi non può materialmente erogarla alla Provincia di Pescara perché quel milione di euro si trova nel calderone dei fondi ex Pain bloccati dal Governo Renzi insieme alla rimodulazione dei fondi Fas per 31 milioni di euro, somme che resteranno bloccate fino a quando il Governatore non attuerà i tagli degli stessi fondi Fas.
Secondo Forza Italia bisognava cominciare a spendere i soldi che già ci sono: «sistemiamo l’area esterna, e troviamo una vocazione e una destinazione dell’immobile che sia compatibile con uno dei beni architettonici più importanti che abbiamo sulla costa, ricordando che sulla futura destinazione non si può prescindere dal parere del sindaco di Montesilvano, Maragno, la cui ipotesi, quella di realizzarvi una sede regionale dell’Accademia di Belle Arti di Roma, mi sembra molto più idonea di una scuola di ‘taglio e cucito’, o design che dir si voglia. Oggi più che una Regione-veloce abbiamo di fronte una ‘Regione-disastro’»