INQUINAMENTO

Ambiente: guardia costiera rileva petrolio in mare Abruzzo

«Probabile sversamento di qualche nave di passaggio»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1796

Ambiente: guardia costiera rileva petrolio in mare Abruzzo


PESCARA. Nel pomeriggio di ieri, gli equipaggi del Reparto volo pescarese della guardia costiera, in cooperazione con i satelliti dell'Agenzia Spaziale Italiana\Telespazio, sono stati impegnati in un'attività di monitoraggio ambientale del litorale abruzzese.
E non sono mancate sorprese. In particolare l’attività di controllo ha riguardato gli impianti off-shore che si trovano nello specchio acqueo ad esso antistante.
Durante le verifiche è stata nuovamente rilevata tramite i radar di bordo la presenza di sostanze inquinanti sulla superficie del mare, riconducibili ad inquinamento da idrocarburi, della lunghezza di 2,3 miglia.

Date le caratteristiche dello scenario, l'inquinamento non ha richiesto particolari interventi in quanto ormai in fase di dissolvimento e non sembra essere riconducibile agli stessi impianti fissi presenti in zona bensì, dicono dalla Guardia Costiera, allo sversamento di qualche nave in passaggio.
Sono state intraprese azioni d'indagine nei riguardi delle unità mercantili in transito ed è stata intensificata la sorveglianza ambientale delle postazioni off shore e del traffico navale.