PROGETTI

Ricostruzione: ok a nulla osta per San Pio delle Camere

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2898

Ricostruzione: ok a nulla osta per San Pio delle Camere

San Pio delle Camere


FOSSA. E' stato sottoscritto questa mattina, presso l'Ufficio Speciale per la Ricostruzione dei Comuni del Cratere, il Nulla Osta al Piano di Ricostruzione (PdR) del centro storico di San Pio delle Camere - Capoluogo, da parte del titolare dell'Usrc, Paolo Esposito, e del sindaco di San Pio delle Camere, Pio Feneziani, alla presenza del Responsabile Unico del Procedimento del PdR, Massimiliano Rossi, e dei tecnici di Usrc che hanno curato l'istruttoria del Piano, Claudia Genitti, Francesca Corsi e Massimo Pannuti.
Con la sottoscrizione del Nulla Osta, l'Usrc - spiega una nota dello tesso Ufficio - attesta la congruita' economica del quadro programmatico delle risorse necessarie all'attuazione del Piano di Ricostruzione - di natura strategica - concludendo la fase di programmazione propedeutica all'avvio della ricostruzione del centro storico. Il costo complessivo per l'attuazione del Piano, predisposto con il supporto tecnico-scientifico dell'Universita' di Pisa - Polo Universitario Sistemi Logistici, ammonta a circa 30,9 milioni di euro, di cui 29,2 milioni destinati alla ricostruzione privata, e 1,7 milioni destinati agli interventi pubblici sull'edilizia, sulle reti dei sottoservizi e sugli spazi pavimentati. Il Piano di Ricostruzione di San Pio delle Camere - Ambito Capoluogo va a completare, insieme a quello della frazione di Castelnuovo, gia' oggetto di Nulla Osta il 14 marzo 2014, la programmazione economica della ricostruzione dei centri storici dell'intero Comune, che in via programmatica ammonta complessivamente a circa 125 milioni di euro, di cui circa 107 milioni per la ricostruzione privata, e circa 18 milioni per la ricostruzione pubblica.
Le risorse programmate attraverso i Piani di Ricostruzione dei 40 Comuni del Cratere ad oggi pervenuti ad Intesa/Nulla Osta ammontano a circa 2,18 miliardi di euro per gli interventi di ricostruzione privata e a circa 314 milioni di euro per gli interventi di ricostruzione pubblica, per un valore complessivo di interventi programmati pari a 2,49 miliardi di euro.