PREVISIONI IN TEMPO REALE

Maltempo, neve a bassa quota e vento: attenzione massima per la viabilità

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5260

Maltempo, neve a bassa quota e vento: attenzione massima per la viabilità



ABRUZZO. Un nuovo minimo depressionario in fase di approfondimento sul Mediterraneo occidentale determinerà, nei prossimi giorni, un peggioramento delle condizioni meteorologiche sulla nostra penisola, in particolare sulle regioni settentrionali e del versante tirrenico, con nevicate diffuse al centro-nord.
Per la giornata di mercoledì 4 febbraio 2015, sull'Abruzzo si prevede cielo molto nuvoloso o coperto e precipitazioni sparse, a carattere nevoso al di sopra dei 600-800 metri, con quantitativi da deboli a moderati. Le temperature non dovrebbero subire variazioni di rilievo. I venti sono previsti da moderati a forti dai quadranti occidentali, il mare da mosso a molto mosso.
L'aria fredda proveniente dall'Artico ha raggiunto l'Italia, già colpita dal maltempo dei giorni scorsi. E per le prossime 36 ore gli esperti prevedono un ulteriore peggioramento, con le nevicate che interesseranno buona parte della pianura Padana.
Neve anche sulle colline della Versilia e in Lunigiana, al confine tra Toscana e Liguria, dove in diversi comuni sono state chiuse le scuole. Freddo invece sul nordest, con Cortina che ha fatto registrare un -11 e le temperature che sono scese abbondantemente sotto lo zero in diversi comuni del Veneto e del Friuli. Ancora acqua alta invece a Venezia dove il fenomeno ha raggiunto una punta massima di 105 centimetri sopra il medio mare.
Con il peggioramento previsto nelle prossime ore, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso una nuova allerta meteo: sono infatti attese ancora piogge e venti forti su Campania, Basilicata, Calabria, Molise e Puglia, con mareggiate lungo le coste esposte. Nevicate anche a quote di pianura interesseranno invece Piemonte, Liguria, bassa Lombardia ed Emilia e, a quote tra i 600 e gli 800 metri, Lazio, Abruzzo e Molise. Per far fronte ai disagi, Viabilità Italia - il Centro nazionale cui spetta il coordinamento della viabilità in caso di criticità - ha avviato il monitoraggio delle condizioni di percorribilità delle principali strade e autostrade nazionali, mentre Anas e concessionarie autostradali hanno iniziato il trattamento del manto stradale. Anche Ferrovie è pronta ad attivare il piano neve con Trenitalia e Rfi che hanno potenziato le sale operative e i presidi nei punti chiave della rete.

NEVE SULLA A24-A25
E nelle prossime 36-48 ore sull' intero tracciato autostradale dell'A24 (Roma-Teramo) e A25 (Torano-Pescara) sono previste nevicate al di sopra di 600-800 mt, con accumuli al suolo moderati o localmente abbondanti.

In mattinata la neve è già caduta nelle zone interne dell'Aquilano tra Torninparte e Pescina mentre ai caselli vengono fermati i mezzi pesanti.

Lo comunica la Concessionaria Strada dei Parchi SpA sottolineando che rimane costantemente attivato il Piano Operativo per la gestione delle Operazioni invernali che prevede l'impiego di circa 200 mezzi speciali antineve per lo spargimento dei fondenti (cloruro di sodio in grani e soluzioni liquide di cloruro di calcio) e per lo sgombero della neve.
Su entrambe le autostrade A24 ed A25, come previsto dal Piano Operativo condiviso con la Polizia Stradale e con le Prefetture territorialmente competenti, sono previsti, qualora necessitassero, i provvedimenti di regolazione del traffico pesante, nelle seguenti tratte con il fermo dinamico dei mezzi superiori a 7,5 tonnellate e accumulo dei mezzi pesanti: - tra Tivoli e Castel Madama, sull'A24 in direzione Teramo e presso la Barriera di Teramo in direzione Roma; - sull'A25 nel tratto tra Villanova e Chieti in direzione Torano.

PERICOLO SLAVINE

L'Anas ha comunicato che sulla strada statale 696 “del Parco regionale Sirente Velino”, per pericolo slavine, è provvisoriamente chiuso al traffico, in entrambe le direzioni, il tratto compreso tra il km 0 (svincolo di Tornimparte dell’autostrada A24) e il km 13,5 (bivio per Lucoli), in provincia di L’Aquila.
Il personale dell’Anas è intervenuto sul posto per predisporre gli interventi da effettuare al fine di riaprire il tratto stradale appena possibile, in piena sicurezza per gli utenti.

SCUOLE CHIUSE AD AVEZZANO

 A causa della neve il sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio, ha disposto con propria ordinanza questa mattina la chiusura delle scuole della citta' di ogni ordine e grado. Istituti regolarmente aperti, invece, a L'Aquila dove nella notte sono caduti fra i 3 e i 5 centimetri di neve.

***VIABILITA' IN TEMPO REALE SU A24 E A25

*** VIABILITA' IN TEMPO REALE SULLE AUTOSTRADE

*** VIABILITA' IN TEMPO REALE SULLE STRADE

*** LA SITUAZIONE SULLE STRADE ANAS



ORTONA - www.meteotorre.it


CAMPO IMPERATORE -GRAN SASSO

PASSOLANCIANO


OVINDOLI-MONTE MAGNOLIA
SAN SALVO


 FARA SAN MARTINO - www.dilullo.it

FOSSACESIA -  www.feolacomputerservice.it

              
VILLALAGO - 

ALBA ADRIATICA - www.lapinetina.it


ALFEDENA - www.comune.alfedena.aq.it

CAMPO DI GIOVE - www.abruzzometeo.it


PESCARA

CAPESTRANO - www.comunedicapestrano.it


CAPPADOCIA - www.cappadociaweb.it

PESCASSEROLI -www.pescasserolionline.it


PESCOCOSTANZO - www.pesconline.it
RIVISONDOLI - www.comune.rivisondoli.aq.it

ROCCA DI MEZZO - www.unirest.it



ROSETO -www.camping.it

TORREVECCHIA TEATINA - www.torrevecchiameteo.it


PESCARA - www.pescarameteo.it

CAPESTRANO 

 
PESCARA - www.pescarameteo.net

TORREVECCHIA (CH) - www.meteotorre.it


PINETO

Majella - www.pescarameteo.net


Torrevecchia - www.meteotorre.it