LA DENUNCIA

Roseto, servizi comunali saranno esternalizzati. Fp Cgil: «scelta scellerata»

Già tre anni fa il sindacato chiese all’amministrazione di riflettere

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2824

comune di roseto

Comune di Roseto

ROSETO. L’amministrazione Comunale di Roseto si accinge ad esternalizzare alcuni servizi Comunali.
Tra questi ci sono il trasporto alunni dell’obbligo, impianti sportivi, archivio Comunale, pubblicità e pubbliche affissioni, tributi, gestione e riscossione delle multe stradali e contenzioso, accertamenti fiscali e residenze, pubblica illuminazione, verde pubblico, manutenzione strade, cimiteri, spezzamento stradale, parcheggi a pagamento.

Preoccupata la Fp Cgil che in passato aveva già denunciato «la politica di abbandono» che le diverse Amministrazioni hanno rivolto nei confronti dei servizi. In un comunicato stampa del 2011 il sindacato chiese se era intenzione del Comune privatizzare ampi settori della macchina amministrativa.
«Oggi siamo arrivati all’epilogo, la Giunta ha tolto la maschera ha messo nero su bianco le proprie intenzioni», contesta il segretario provinciale Amedeo Marcattili. «Si vuole colpire il lavoro pubblico e i servizi pubblici che sono dei beni fondamentali per lo sviluppo e il benessere del nostro paese.
Noi crediamo che i servizi pubblici vanno fatti funzionare attraverso la valorizzazione dei lavoratori pubblici.
Con l’esternalizzazione di questi servizi vengono meno le tante professionalità che in questi anni hanno operato per il bene dei cittadini».
La Fb Cgil per questo chiede all’Amministrazione di riflettere bene su quello che c’è da fare: «ma siete sicuri che con questa scelta si risparmiano soldi pubblici? La storia purtroppo dice di no, dove sono state fatte privatizzazioni così spinte non solo non si è risparmiato ma i servizi sono peggiorati, chiedete agli altri Enti cari Amministratori non rinchiudetevi in voi stessi. Una domanda ci viene spontanea, ma se passano queste estarnalizzazioni sapete dire a cosa servono tanti mega dirigenti e assessori ? Basterebbe un amministratore di condominio».
Il sindacato annuncia che si batterà al fianco dei lavoratori «affinché non passino queste scelte scellerate dove a pagarne le conseguenze saranno i dipendenti e i cittadini a cui questi servizi vengono erogati».