PIOVE GOVERNO GENEROSO

Filovia, Cipe sblocca 24,9 milioni di euro per completamento dell’opera

Altri 7 milioni dopo nulla osta sicurezza

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2832

Filovia, Cipe sblocca 24,9 milioni di euro per completamento dell’opera

PESCARA. Via libera del Cipe, il comitato interministeriale per la programmazione economica, ai 24,9 milioni per il completamento della filovia Pescara- Montesilvano sull’ex tracciato ferroviario.
Ieri, durante la seduta presieduta dal Ministro dell'Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan, è arrivato l’ok parziale. Infatti è stata autorizzata l’erogazione fino al 70% del contributo pubblico relativo ai filobus, con l’obbligo, si legge nella nota del Governo, di immissione in esercizio di mezzi con sistema di guida tradizionale.
Il restante 30% del finanziamento resta vincolato all’attivazione del sistema di guida automatica, dopo l’acquisizione del relativo nulla osta per la sicurezza, «prevista per i primi mesi dell’anno 2015», sostiene il Governo. Il Phileas, infatti, ha per il momento ottenuto dal ministero dei Trasporti il nulla osta tecnico mentre per l’omologazione di parti innovative della guida vincolata automatica, si è rimandato il rilascio del nulla osta a dopo l’allestimento completo del mezzo, sia con test in fabbrica sia con prove funzionali su percorso stradale.
L’impianto dal costo totale di 31 milioni di euro, che tante polemiche sta creando nell’area metropolitana (l’ultima quella del ritorno del mercato proprio sulla strada parco), viene definito dal Governo un progetto «a tecnologia innovativa». 

Alla fine del 2014 l’assessore comunale Enzo Del Vecchio aveva scritto una missiva indirizzata proprio al Cipe e per conoscenza al ministero per le Infrastrutture, al presidente della Regione e al presidente della Gtm, con la quale chiedeva di sospendere ogni attività e di comprare un filobus “normale” entro il 2014.
Una richiesta motivata non solo per l’aspetto legato al fallimento dell’Apts Bv, l’azienda partecipata olandese che produce Phileas, il modello di filobus che la Gtm e la Balfour Beatty avrebbero dovuto acquistare per il tracciato filoviario del primo lotto, che va Montesilvano a Pescara passando per la Strada parco. Ma una richiesta collegata all’iniziativa assunta dalla Regione Abruzzo la primavera scorsa, che chiedeva l’immissione in servizio non di quel mezzo innovativo di cui tanto si discute, ma di un normale filobus.
E Del Vecchio, a dicembre scorso, era stato già chiaro, sostenendo che il Phileas debba considerarsi superato «perché ancora da collaudarsi, omologarsi e non potrà mai entrare in esercizio poiché dal primo gennaio 2015, secondo i regolamenti e direttive, i nuovi mezzi in circolazione devono essere muniti di motore Euro 6».

CRONISTORIA ITER BUROCRATICO
- 8/3/1995 − Il consiglio Regionale dell’Abruzzo con verbale n. 122/41 decide di finanziare l’opera riservandola “per trasporto pubblico con mezzi a ridotto inquinamento, percorso pedonale e ciclabile e strada ordinaria e parcheggi ad uso locale e arredo verde” delegando per la sua realizzazione i Sindaci di Pescara e Montesilvano.
- 11/1/1999 − Conferenza dei servizi (1). Le Amministrazioni locali interessate al progetto di collegamento filoviario esprimono senza riserve il loro assenso alla realizzazione dell’opera.
- 24/10/2001 − Viene sottoscritto presso il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture un Protocollo d’Intesa tra Regione Abruzzo, Gtm e i sindaci di Pescara e Montesilvano con il quale si concorda la realizzazione di un sistema di trasporto pubblico di massa a basso inquinamento, con sistemi tecnologicamente avanzati, sulla base delle intese raggiunte a livello locale.
- 01/7/2002 − Conferenza dei servizi (2). Le Amministrazioni locali interessate al progetto di collegamento filoviario ribadiscono la loro piena approvazione senza riserve alla realizzazione dell’opera.
- 28/10/2002 − Presentazione, a livello di progetto preliminare, del 1° lotto funzionale sulla base di quanto convenuto nel Protocollo d’Intesa del 24/10/2001 e nella Conferenza di servizi del 1/7/2002
- 29/10/2002- Il Comune di Montesilvano con deliberazione di Giunta Municipale n. 345 recepisce il Protocollo d’intesa sottoscritto il 24/10/2001. Stessa procedura viene adottata anche dal Comune di Pescara.
- 5/11/2002 − Sottoscritto un nuovo protocollo operativo al fine di ribadire “l’impegno delle parti a collaborare per la più rapida definizione dell’opera, impegnandosi, ciascuno per quanto di competenza, ad avviare le procedure amministrative congruenti e necessarie al coordinamento delle intese ed al raggiungimento dello scopo” . Sottoscrivono il documento Regione Abruzzo, Gtm, Comune di Pescara, Comune di Montesilvano.
- 19/12/2002 − Il CIPE delibera il finanziamento del 1° lotto funzionale indicando e confermando la Gtm quale beneficiaria dei contributi concessi.
- 07/05/2004 − Siglato l’accordo di programma tra il Gtm di Pescara e Regione Abruzzo.
- 03/08/2004 − Pubblicazione del bando di gara.
- 17/07/2006 − Aggiudicata la gara alla Balfour Beatty