IL FATTO

Ricostruzione: Bankitalia blocca pagamenti, ok solo a personale

Cialente: «spero in un ravvedimento»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2699

CARICHIETI

Carichieti

L'AQUILA. «Ricevo con preoccupazione la nota del titolare ad interim dell'Usra (ufficio speciale per la ricostruzione dell'aquila), l'avvocato Carlo Pirozzolo, con cui viene segnalata la restituzione dalla Banca D'Italia dei mandati di pagamento diversi dalle spese di personale».
Lo afferma il sindaco Massimo Cialente in una nota. Il primo cittadino spiega che la nomina, concertata con la presidenza del Consiglio, è in primis per le spese di personale, senza, tuttavia escludere le altre riconducibili all'ordinaria amministrazione.
«Sicuramente in queste ultime», sottolinea Cialente, «rientrano anche quelle che possono generare un danno erariale e maggiori costi per il bilancio dello Stato, si pensi agli interessi moratori che sono dovuti per fatture non pagate nei trenta giorni, agli indennizzi per gli espropri che, ove non corrisposti, generano ulteriori costi per l'occupazione, le fatture Enel Telecom, gli acquisti di toner ed altro per il regolare funzionamento degli Uffici. Bene, pertanto, ha fatto il titolare ad interim Pirozzolo a segnalare la problematica, declinando ogni responsabilità qualora la Banca D'Italia insistesse nella restituzione dei mandati di pagamento aventi la natura anzidetta, con informativa, in via cautelativa anche alla Corte dei Conti».
Cialente non perde l’ottimismo e si augura che tutto si risolverà al più presto: «sono fiducioso in un ravvedimento della Banca che, sicuramente, saprà comprendere i pagamenti riconducibili all'ordinaria amministrazione, senza limitare questi ultimi alle sole spese di personale. Al riguardo, anche al fine di rimuovere possibili ricadute e responsabilità del Comune ho informato dell'accaduto la Presidenza del Consiglio». Ora si deve solo aspettare.