ARRESTI

Traffico internazionale di droga, presi due ricercati

Inchiesta ‘Conventus’ della Procura aquilana

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1359

CARABINIERI




CHIETI. I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Chieti hanno fermato e tratto in arresto due ricercati albanesi - sottrattisi alla cattura la mattina del 18 settembre 2014 - nell’ambito dell’operazione denominata “Conventus” – condotta su un gruppo di persone, costituito da albanesi, italiani, marocchini e spagnoli, responsabili a vario titolo di reati di crimine organizzato transnazionale, associazione per delinquere finalizzata al traffico e spaccio di ingenti quantitativi di stupefacenti, detenzione e porto illegale di armi e sfruttamento della prostituzione.
Si tratta della coppia Azizi Bujiar, 30 anni, e Oshafi Manuela, 23 anni, fermati, rispettivamente, il primo all’interno del porto marittimo di Ancona – dopo essere sbarcato dalla nave proveniente da Durazzo e la seconda nel porto di Brindisi, dopo essere sbarcata dalla nave proveniente da Valona.
Ad entrambi è stato notificato l’ordine di custodia cautelare emesso dal Gip del Tribunale di L’Aquila Gargarella – su richiesta del sostituto procuratore David Mancini - con il quale è stato contestato il reato di associazione finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti e spaccio di sostanze stupefacenti.
L’uomo è stato tradotto presso il carcere di Montacuto (Ancona) mentre la donna è stata sottoposta agli arresti domiciliari – con l’applicazione del braccialetto elettronico – a Sant’Elpidio (Fermo), presso la propria abitazione.
Nel contesto dell’operazione i Carabinieri hanno tratto in arresto 12 persone in flagranza di reato, sequestrati oltre 26 kg di sostanza stupefacenti di vario tipo, notificati provvedimenti cautelari a 26 indagati mentre risultano ancora da ricercare 6 soggetti, tutti di origine albanese.