IN COMUNE

Montesilvano, passa assestamento bilancio. Ruggero (Pd):«il M5s salva ancora Maragno»

Nuove polemiche sui pentastellati dopo l’anticipo di ieri in commissione

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2024

Montesilvano, passa assestamento bilancio. Ruggero (Pd):«il M5s salva ancora Maragno»

Consiglieri M5s

MONTESILVANO. 13 voti a favore, 3 contrari (Lino Ruggero, Paolo Rossi e Pietro Gabriele) e 6 astenuti (Anthony Aliano, Manola Musa, Deborah Comardi, Claudio Daventura e i consiglieri pentastellati Gabriele Straccini e Paola Ballarini). Il Consiglio Comunale riunitosi oggi, al quale erano assenti i consiglieri Stefano Di Blasio, Manuel Anelli e Feliciano D’Ignazio, ha approvato così la delibera di assestamento del bilancio di previsione 2014.
La deliberazione è stata licenziata con un emendamento, a firma della Giunta, relativo allo spostamento di alcune voci di spesa, per un totale di 90 mila euro, a favore del capitolo relativo alla manutenzione del verde.
La votazione, però, ha subito scatenato nuovamente l’attenzione sui consiglieri del Movimento 5 Stelle che già ieri erano rimasti in commissione mentre il resto dell’opposizione era uscito per far mancare il numero legale.
«Anche la votazione per l’assestamento di bilancio e il modo in cui si sono sviluppati i lavori nella Commissione bilancio, quando il centrodestra si è ritrovato senza il numero legale,  ha ricevuto l’ennesimo aiuto del Movimento 5 Stelle», dice Montesilvano Democratica  che sostiene come sia ormai chiaro «senza ombra di dubbio, che il sindaco abbia trovato una nuova maggioranza».

Ne sono convinti  Lino Ruggero ed i suoi, secondo il quale l’amministrazione di Francesco Maragno «è mantenuta politicamente grazie alla minoranza».
«Seppur ancora seduti ufficialmente sui banchi dell’opposizione, il Movimento 5 Stelle, Abruzzo Civico e un consigliere del Pd hanno legittimato il voto per l’assestamento del bilancio e, quindi, anche una maggioranza che non ha più i numeri per continuare – ha detto oggi Ruggero dopo la seduta di Consiglio comunale - Questo dimostra che l’opposizione costruttiva, tanto cara ai 5 Stelle, sia in realtà solo un mucchio di parole. Chissà, poi, se a Natale oppure all’Epifania, questa minoranza comoda non sarà fatta accomodare, in segno di riconoscenza, sui banchi di qualche consiglio di amministrazione».
«L’augurio di Montesilvano Democratica – ha aggiunto Ruggero – è di avere una vera opposizione costruttiva, che agisca per il bene della città e che in un momento così difficile per i montesilvanesi decida di dare il buon esempio, rinunciando a indennità e rimborsi».

COSA PREVEDE LA DELIBERA APPROVATA
Con la delibera sono state apportate alcune variazioni: l’aumento dello stanziamento della TASI per 175 mila euro; l’aumento delle entrate per recupero dell’evasione TARSU per 205 mila euro; la riduzione delle assegnazioni sul fondo di solidarietà per circa 124 mila euro; l’aumento delle assegnazioni per la regolazione contabile del fondo di solidarietà anno 2013 per circa 59 mila euro; l’aumento, con 10.000 euro, degli stanziamenti per fitti degli immobili comunali; l’aumento delle somme dovute al gestore del servizio idrico integrato a titolo di rimborso, come rimborso delle rate di ammortamento dei mutui relativi ad opere della Rete idrica fognaria per 42 mila euro.

Con la delibera vengono inoltre integrati gli stanziamenti relativi alla manutenzione ordinaria del patrimonio e del demanio comunale per 50.000 euro; quelli relativi alla manutenzione ordinaria degli immobili destinati all’edilizia scolastica per 25.000 €; quelli per gli acquisti per la manutenzione del demanio stradale comunale per 15 mila euro; gli stanziamenti, per 10.000 €, relativi ai lavori ordinati in situazioni di emergenza; le spese per la manutenzione degli impianti sportivi comunali per 21 mila euro; gli stanziamenti per la locazione degli immobili per 24.100 euro di cui 23 mila relativi alle annualità pregresse; i trasferimenti relativi alle manifestazioni culturali per 5.000 €; 22.400 € in più a favore dell’Azienda Speciale; le somme stanziate per la corresponsione dei compensi dovuti alla Soget per le attività di accertamento dell’ICI e della Tarsu per 105 mila euro; gli stanziamenti per i pagamenti dei consumi idrici comunali per 40.000 €; le somme per il rinnovo delle dotazioni informatiche degli uffici comunali per 20.000 €; le somme per le spese di conferimenti dei rifiuti indifferenziati per le annualità pregresse per 112.500 €; e 20.000 euro per le spese per franchigie assicurative. 

ANELLI (M5S):«NOSTRA OPPOSIZIONE MAI PRECONCETTA»
«Il gruppo consigliare del Movimento Cinque Stelle di Montesilvano, intende precisare che in questa Assise verrà confermata l'astensione votata in precedenza in consiglio comunale durante la votazione per l'approvazione del bilancio di previsione e in commissione bilancio per l'assestamento in votazione oggi».
Lo precisa Manuela Anelli che precisa: «restano infatti i medesimi dubbi espressi in precedenza per questi motivi il M5S si asterrà. Il nostro ruolo di opposizione non sarà mai preconcetta: i nostri elettori ci hanno chiamato a portare avanti il nostro programma elettorale e non a priori a far cadere il sindaco eletto. Rispettiamo chi ci ha votato, ma soprattutto chi non ci ha votato. Siamo pronti a salire sui banchi del consiglio qualora il sindaco Maragno si farà promotore di politiche sociali, economiche ed urbanistiche contro gli interessi dei cittadini di Montesilvano. Non siamo la stampella nè Maragno e nè di coloro che stanno intraprendendo una guerra frontale contro l'attuale maggioranza».
E In merito alle dichiarazioni di Montesilvano Democratica Anelli dice: «Montesilvano democratica quale? Quella che trattava per Ruggero vice Sindaco ed ha votato a favore il bilancio di previsione con Paolo Rossi? Ma lezioni da chi contrattava con le poltrone ingressi in maggioranza no. Di loro mene frego».