LA PROTESTA

Abruzzo.Niente pulizie in Regione: uffici sporchi per lo sciopero dei lavoratori

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

834

REGIONE ABRUZZO TARGA



ABRUZZO. Oltre 65 lavoratori, la gran parte donne, sono impegnate da diversi anni nelle pulizie dei locali delle varie sedi della Regione Abruzzo sul territorio regionale.

Dal 1° ottobre 2014 l'appalto è stato affidato alla CSG Facility, che pur assumendo il personale precedentemente impegnato ha imposto una riduzione media dei contratti di lavoro di circa il 50%, portando gli orari settimanali tra le 7 e 15 ore settimanali, con i conseguenti drastici tagli degli stipendi.

La committente Regione Abruzzo ha sempre sostenuto che il nuovo capitolato di appalto prevede sostanzialmente le medesime condizioni precedenti, pertanto il taglio delle ore di lavoro e dei salari, oltre che inopportuno per le già minime condizioni salariali preesistenti, risulta essere illegittimo ed ingiustificato.
«Al fine di ripristinare condizioni di lavoro più dignitose», spiega Luca Ondifero (Filcams Cgil Abruzzo), «abbiamo proclamato una giornata di sciopero di tutto il personale occupato per il 24 novembre, quando terremo anche un presidio dimostrativo davanti la sede della Regione Abruzzo in Viale Bovio, a Pescara, a partire dalle ore 10».