LA PROTESTA

Finmeccanica: Uilm, 4 ore sciopero a Telespazio il 24 novembre

Uilm contesta le scelte del gruppo dirigente: «non ci sono prospettive»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1300

Finmeccanica: Uilm, 4 ore sciopero a Telespazio il 24 novembre

ROMA. Proclamate 4 ore di sciopero per l'intero gruppo di Telespazio (joint venture tra Finmeccanica e Thales) da tenersi il prossimo 24 novembre.
Lo rende noto il segretario nazionale della Uilm Giovanni Contento, che ieri ha partecipato al coordinamento unitario dei sindacati metalmeccanici.
«Abbiamo preso questa decisione - spiega - proprio nei giorni in cui si sta discutendo di modifiche alla Legge di stabilità. Da una prima lettura del testo manca tuttora qualsiasi riferimento ai contributi da destinare al settore, consolidare e sviluppare programmi spaziali nazionali, e si tratta di una circostanza sicuramente in controtendenza a quanto tutti i Paesi europei stanno facendo rispetto al settore».
«Contestiamo la scelta del gruppo dirigente di Telespazio tendente a ridurre di fatto la capacità produttiva della società, attraverso la mancanza di strategie industriali ravvisabile in azioni senza la benché minima prospettiva. Ciò - conclude Contento - ha prodotto l'arretramento della società col grave rischio di pregiudicare il futuro della stessa. E' altresì inaccettabile la scelta unilaterale da parte della direzione aziendale di ridurre i turni di presidio e di assistenza tecnica ai siti di Fucino e Lario, peggiorando i rapporti con i committenti in una fase di accentuata concorrenza. Così come è inconcepibile la prospettata chiusura del sito di Napoli che rappresenta un importante centro di ricerche spaziali, strettamente collegato ai progetti redatti da Asi, Esa, Nasa, Cira e da importanti università come la Federico II».