AEROPORTO PRETURO

L’Aquila- Olbia: anche l'ultima spiaggia è irraggiungibile. Voli cancellati

Tourgest: «campagna denigratoria non fa vendere i biglietti»

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2410

L’Aquila- Olbia: anche l'ultima spiaggia è irraggiungibile. Voli cancellati

L’AQUILA. Si è sciolto sotto al sole di luglio il sogno della Xpress di far partire da L’Aquila i voli per Olbia. Tutto cancellato, collegamento svanito: turisti imbarcati zero.

La settimana scorsa un primo segnale che qualcosa stava scricchiolando è arrivato quando la società e il tour operator sono stati costretti a cancellare la prima coppia di voli, andata e ritorno per la Sardegna.  Voli rimandati al 26 luglio, era stato garantito. Ma questa mattina, con una nota ufficiale e congiunta, il gestore dello scalo e la Tourgest spengono definitivamente i motori. E soprattutto sferrano un attacco durissimo ai giornali che secondo loro avrebbero contribuito alla debacle delle vendite dei titoli di viaggio. Quanti ne siano stati venduti al momento non viene chiarito ma pur volendo essere ottimisti la sensazione è che non si sia riusciti a raggiungere nemmeno un numero a due cifre.

 Il volo, 50 posti a tratta, avrebbe dovuto contribuire a far aumentare il numero dei passeggeri dello scalo, al momento fermo a 7. La Xpress per l’anno 2014 ne aveva previsti 100 mila.

«In una fase di start up per un giovane aeroporto come quello aquilano è impensabile assistere ad una campagna denigratoria come quella che avviene a L’Aquila», attacca l’amministratore della Torgest Lilli Porretto. «Le polemiche non ci aiutano a vendere i biglietti e considerato che le vendite stentano a decollare, abbiamo deciso di evitare perdite economiche dolorose per il nostro gruppo, considerato che le uniche entrate derivano dal ticketing».

«Un aeroporto in fase di start up ha bisogno del sostegno dell’intero territorio per poter decollare», continua Porretto. «Da quello che si nota non sembra ci sia alcun interesse oggettivo al collegamento L’Aquila Olbia e viceversa. Da un punto di vista puramente commerciale non abbiamo riscontrato altresì alcun interesse dalle agenzie di viaggio locali e dagli operatori turistici. Ci auguriamo in futuro possano prospettarsi, in momenti più idonei, nuove opportunità. Ringraziamo la Xpress per il sostegno di questi mesi di collaborazione augurandoci di poter sviluppare in futuro nuove proficue opportunità commerciali».

«Comprendo la dichiarazione dell’amministratore della Tourgest e mi associo al suo pensiero», commenta l’amministratore della Xpress Giuseppe Musarella. «Da oggi sarà ancora più difficile trovare vettori disponibili a volare dall’aeroporto dei parchi Giuliana Tamburro».

a.l.

LA CRONOLOGIA: DUE ANNI E MEZZO TRA ANNUNCI E FLOP
17 FEBBRAIO 2012 : Il Tar dà il via libera alla Xpress. A trascinare la società di Musarella davanti al giudice amministrativo era la Air Vallée (che aveva gestito l’aeroporto dal 2009) e contestava: «la società non ha i requisiti necessari per la gestione dello scalo di Preturo».
24 SETTEMBRE 2013: Il Ministero blocca l’inaugurazione dello scalo a 4 giorni dal taglio del nastro.
25 OTTOBRE 2013: dopo un mese tormentato arriva la certificazione per i voli commerciali. Xpress tira un sospiro di sollievo immaginando probabilmente che a questo punto la strada sia tutta in discesa.
19 NOVEMBRE 2013 : «inizia una nuova era per la città», annuncia il sindaco Massimo Cialente all’arrivo del decreto di apertura al traffico commerciale. «Ora siamo tra gli aeroporti italiani aperti al traffico commerciale e la cui operatività potrà iniziare sin dal prossimo 23 novembre», annunciò Musarella.
9 DICEMBRE 2013 : primo ‘scandalo’ all’aeroporto: si scopre che alcuni dipendenti assunti sono stati subito licenziati. Ma la società assicura che è tutto normale: «non erano i profili adeguati».
20 DICEMBRE 2013 : il primo volo dimostrativo L’Aquila- Milano non senza imprevisti e ritardi. La società è entusiasta così come il sindaco che ha testato la tratta.
3 GENNAIO 2014 : LA Regione congela un finanziamento di 800 mila euro e rileva alcune presunte irregolarità. «Sistemeremo tutti», annuncia Musarella. Alla fine, invece, la Xpress rinuncerà a quel finanziamento, come ha rivelato Chiaramonte a PrimaDanoi.it.
16 GENNAIO 2014 : il Comune stanzia 2,8 milioni (Fondi Fas) di euro per lo scalo
12 FEBBRAIO 2014 : arriva la prima bocciatura eccellente, quella del ministro dei Trasporti Maurizio Lupi che dice: «era meglio se lo scalo non nasceva…»
25 FEBBRAIO 2014 : Prima grana giudiziaria: 4 avvisi di garanzia ai componenti della commissione di gara che nel 2011 ha affidato la gestione ventennale dello scalo.
28 FEBBRAIO 2014 : un nuovo annuncio: «voli per Medjugorje». Al momento non è mai partito nessun aereo per raggiungere la meta turistico-religioca.
30 APRILE 2014 : ancora un annuncio: «voli sperimentali per Milano Malpensa. In totale viaggeranno in 7 e il volo sarà sospeso esattamente un mese dopo
13 GIUGNO 2014 : la Xpress annuncia la nuova tratta per Olbia e si augura che sia la scelta azzeccata.
24 GIUGNO 2014 : La polizia scava nei terreni dell’aeroporto alla ricerca di materiale radioattivo e non troverà niente.
15 LUGLIO 2014 : Il volo per Olbia viene rinviato, «partirà regolarmente il 26 luglio». Oggi poi la notizia definitiva: «collegamento sospeso»