OPERE PUBBLICHE

Arpa, una nuova sede a Sulmona da 3,4 milioni di euro

Sarà operativa entro il 2014

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1119

SEDE ARPA





SULMONA. Entro il 2014 sarà operativa la nuova sede Arpa di Sulmona situata in viale dell’Agricoltura, zona industriale del centro peligno. Dopo la definizione dell’atto di vendita di mercoledì 9 luglio di un immobile destinato ad attività di manutenzione, confinante con un capannone industriale già acquistato lo scorso anno, è terminato l’iter procedurale per rendere funzionale un fabbricato industriale adattato alle esigenze dell’azienda regionale costato 3 milioni 450 mila euro, che «risponde pienamente alle esigenze organizzative e tecniche dell’azienda regionale di autolinee».
Nella nuova sede Arpa di Sulmona saranno possibili tutte quelle attività necessarie per un servizio di trasporto pubblico erogato da un parco rotabile di 70 autobus: manutenzione, pulizia e rimessaggio dei mezzi, uffici per attività amministrative. Tutto ciò grazie ad un’officina di 900 metri quadrati e ad una capacità complessiva di ricovero per 71 bus, di cui 23 su piazzale asfaltato e 48 in autorimessa, oltre a 6 posti bus in officina.
L’intero complesso di viale dell’Agricoltura si compone di due corpi: il capannone industriale con una superficie coperta è di 5685 metri quadrati ubicato su un terreno che misura complessivamente 13 mila e 500 metri quadrati: qui si trovano gli uffici, i servizi e l’autorimessa. Il secondo corpo confinante con il capannone dove funzionerà l’officina.
Per il varo dell’intero complesso, che è conforme alle norme di sicurezza e di rispetto dell’ambiente, sono in corso lavori per renderlo adeguato alle esigenze specifiche dell’attività aziendale.
«Con la nuova sede di Sulmona si completa il programma di obiettivi importanti conseguiti durante il mio quinquennio in Arpa- dichiara il presidente Massimo Cirulli-un programma che vede l’acquisto di 208 nuovi autobus che hanno abbassato sensibilmente l’età media del parco rotabile, la realizzazione della sede Arpa dell’Aquila e la vendita del vecchio immobile della direzione generale di Chieti situato a Tricalle, che era rimasto incompleto da oltre un ventennio. Ritengo si tratti di un bilancio largamente positivo», conclude Cirulli, «di cui questo consiglio di amministrazione può ritenersi soddisfatto».