IL FATTO

Abruzzo. Si ribalta trattore e l’agricoltore si salva saltando

Già molti gli incidenti anche mortali nelle ultime settimane

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2684

Abruzzo. Si ribalta trattore e l’agricoltore si salva saltando



PESCARA. E' stato fortunato l'agricoltore di 67 anni che nel pomeriggio di ieri è rimasto coinvolto in un incidente con il suo trattore nelle campagne di San Valentino in Abruzzo Citeriore: l'uomo ha riportato una ferita ad una gamba e le sue condizioni non sarebbero gravi.
L'estate abruzzese, invece, è segnata da diversi incidenti agricoli mortali che si sono verificati in diverse aree della regione. Secondo una prima ricostruzione, mentre l'uomo lavorava in un terreno di sua proprietà, il trattore si è ribaltato, ma il 67enne è riuscito a saltare e ad allontanarsi, evitando così che il mezzo gli finisse addosso. Saltando si è procurato una ferita ad una gamba ed è stato trasportato in ospedale per le cure del caso. Sul posto sono intervenuti gli uomini del 118, i Vigili del fuoco ed i Carabinieri della Compagnia di Popoli. Solo ieri due persone sono rimaste gravemente ferite a Cellino Attanasio, dove una mietitrebbia si è sfrenata diventando incontrollabile per chi era alla guida. Domenica sera, invece, un 55enne di Tornimparte è morto dopo essersi ribaltato con un trattore, mentre stava recuperando la legna in una zona impervia di montagna. Ancora, lo scorso 25 giugno un 56enne di Silvi (Teramo) è morto dopo essere finito sotto al mezzo con cui stava arando un campo; è stato ritrovato solo dieci ore dopo. Altro incidente agricolo mortale si è verificato il 22 giugno a Cupello (Chieti): un cingolato ha agganciato il ramo di un ulivo secolare che, sradicato, è precipitato addosso ad un agricoltore 65enne, uccidendolo.