CRISI E IMPRESE

Rolli, nuovo tavolo istituzionale, «rinnovare i contratti a tempo determinato»

Nuovo incontro ieri in Comune per risolvere il caso dei 700 lavoratori

Redazione Pdn

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

2803

Rolli, nuovo tavolo istituzionale, «rinnovare i contratti a tempo determinato»

Stabilimento Rolli





ROSETO. Si è tenuto ieri mattina, presso la Sala Consigliare del Comune di Roseto degli Abruzzi, il tavolo istituzionale permanente convocato dal sindaco, Enio Pavone, per affrontare il caso delle Industrie Rolli Alimentari S.p.A.
Il nuovo piano aziendale piano aziendale prevede dal prossimo 1° luglio la modifica dei contratti (sia dei 140 dipendenti fissi che dei 600 stagionali) da 'industria alimentare' a operai agricoli: una ipotesi che non piace ai dipendenti che da settimanestanno protestando. Qualche giorno fa si è tenuto anche un sit in dei dipendenti davanti alla sede di Confindustria.
Al tavolo di ieri hanno partecipato l’assessore regionale Dino Pepe, i dirigenti regionali del settore “Politiche del Lavoro” Giuseppe Sciullo e Renzo Iride; l’assessore provinciale Ezio Vannucci, i deputati Tommaso Ginoble e Giulio Cesare Sottanelli; il consigliere comunale Gianfranco Marini, in rappresentanza della maggioranza, ed il consigliere comunale Simone Tacchetti, in rappresentanza della minoranza; i rappresentanti della RSU delle Industrie Alimentari Rolli S.p.A. Franco Vagnozzi, Sandro Cremona e Lorenzo Gislao; i rappresentanti dei lavoratori stagionali delle Industrie Rolli Alimentari S.p.A Miria Pia Peracchia, Patrizia De Vincentiis e Fabrizio Luciani; i rappresentanti della Flai-Cgil Corrado Peracchia e Ada Sinibaldi; i rappresentanti della Fai-Cisl Abruzzo-Molise Alessandro Collevecchio e Franco Pescara ed il rappresentante della Uila-Uil di Teramo Delfino Coccia.

Al termine di un lungo dibattito le parti hanno approvato, all’unanimità, un documento e si è stabilito che il tavolo si aggiornerà a data da definire e nelle more della definizione della problematica chiede all’azienda di mantenere sospesa la procedura avviata e nel contempo di procedere in questa fase a stipulare e rinnovare i contratti di lavoro a tempo determinato con le precedenti modalità.
L’assessore regionale Dino Pepe ha fatto sapere che in Regione non è stato costituito nessun tavolo alternativo. «Nel formulare le condoglianze della città di Roseto a Giampaolo Rolli e alla sua famiglia per il grave lutto che li ha colpiti», ha commentato il sindaco, «esprimo grande soddisfazione per l’esito dell’incontro e auspico che successivamente la proprietà si renda disponibile ad un sereno confronto con questo tavolo istituzionale riconosciuto da tutte le parti. L’auspicio è che si trovi la migliore soluzione possibile nell’interesse dei lavoratori, dell’impresa e di tutta la collettività rosetana».