SANITA'

Reparto oncologia L’Aquila, «condizioni assurde». Chiesta ispezione commissione Senato

Pezzopane: «bisogna cambiare assolutamente registro»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2819

Reparto oncologia L’Aquila, «condizioni assurde». Chiesta ispezione commissione Senato




L’AQUILA. Un'ispezione della Commissione Sanità del Senato, per verificare le condizioni e il grado di funzionalità dell'ospedale San Salvatore dell'Aquila, a cinque anni dal terremoto.
A chiederla è la senatrice Stefania Pezzopane, che stigmatizza il disagio di alcuni reparti del nosocomio aquilano, in particolare di oncologia, sul quale si era già espresso il neo consigliere regionale del Pd Pierpaolo Pietrucci.
Il reparto è sistemato negli scantinati dell’ospedale, non ha stanze per i medici, ha una cucina e una medicheria senza finestre e di pochi metri quadrati. Le porte di emergenza sono ostruite da materiale sanitario che non trova altro posto, i medici al lavoro in corsia non sono reperibili dall’esterno perché non c’è copertura della rete telefonica cellulare, quella informatica e tecnologica è inesistente, gli ambulatori per il Day Hospital sono inadeguati e i medici non sanno dove ricevere i pazienti o i loro parenti.
«Le condizioni in cui versa il reparto di oncologia sono davvero assurde - spiega la senatrice Pezzopane-. Pazienti ammassati in stanze anguste, dove convivono malati terminali con altri pazienti in cura, senza il minimo rispetto della privacy e della dignità umana. Bene ha fatto il consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci a mettere in rilievo questa ed altra sbavature del reparto. Sulla sanità va cambiato completamente registro - osserva ancora la Pezzopane - Reparti ridimensionati o in stato di degrado, professionalità mortificate, servizi tagliati, liste d'attesa bibliche rischiano di impoverire la nostra Asl».
Secondo l'esponente del Pd, «al primo posto vanno messi i pazienti e le loro esigenze. Un criterio che in questi anni è diventato subalterno alle logiche di potere e ai calcoli ragionieristici. Concorderò con la presidente, Emilia Grazia De Biasi, una visita a breve della Commissione Sanità, che diventa urgente per prendere atto dello stato dell'arte del nostro ospedale e per individuare le azioni necessarie a rilanciarlo». Sulla gestione dell'Ospedale dell'Aquila la Pezzopane nelle passate settimane aveva attaccato duramente il direttore generale della Asl, Giancarlo Silveri.