IL RITROVAMENTO

Turista tedesco scomparso ritrovato a Rimini

Ha fatto quasi 400 km in bici

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

8089

Turista tedesco scomparso ritrovato a Rimini



PINETO. Un turista tedesco di 67 anni, Joseph Geissler, è scomparso lunedì da Pineto (Teramo) e da allora non si sa più nulla di lui.
Il caso è stato segnalato ieri sera a "Chi l'ha visto ?". L’uomo, che non parla l’italiano, secondo le informazioni fornite dalla moglie al momento della scomparsa indossava una maglietta a maniche corte bianca con una scritta rossa sul davanti, bermuda beige, una giacca a vento blu scuro e un casco da ciclista.
Ha con se' un grande zaino rosso e nero. Era in sella alla sua bicicletta nera quando ha fatto perdere le proprie tracce. Era arrivato da qualche giorno in Italia per trascorrere le vacanze in un villaggio turistico della cittadina rivierasca abruzzese. Secondo le ipotesi dei familiari l’uomo, che soffre di vuoti di memoria, si potrebbe essere sentito male e aver perso l’orientamento.
L’ultimo contatto con i parenti è stata una telefonata nel corso della quale ha comunicato di trovarsi in via Frana 32. Alcuni telespettatori di Chi l’ha visto hanno segnalato che quella via si trova a Grottammare a circa 50 km da Pineto. Questo vorrebbe poter dire che l’uomo a bordo della sua bicicletta ha varcato il confine tra Abruzzo e Marche facendo un bel po’ di strada. Il turista non conosce nemmeno una parola di italiano e questo potrebbe aver contribuito a rendere più difficoltose le sue richieste di aiuto.

RITROVATO A RIMINI

E' stato rintracciato nelle campagne di Bordonchio, nel Riminese, il turista tedesco di 67 anni che si era allontanato in bicicletta lunedì da Pineto. La moglie, dopo averne denunciato la scomparsa, si era rivolta a 'Chi l'ha visto?'. L'uomo, insegnante in pensione, è stato segnalato da un ristoratore che lo aveva rifocillato. Quando i Cc di Bellaria lo hanno raggiunto era in stato confusionale: ha detto di aver preso a riferimento il lungomare e di essersi perso dopo 400 km in bici.