SI PARTE

Abruzzo, Consiglio regionale, è il giorno del debutto. C’è anche il ministro Lanzetta

Pagano (Fi): «Paolo Gatti vice presidente»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1876

CONSIGLIO REGIONALE




L’AQUILA. Ci sarà anche il ministro per gli Affari Regionali Maria Carmela Lanzetta oggi all'apertura della X assemblea regionale d'Abruzzo che permetterà l'insediamento del Consiglio regionale eletto lo scorso 25 maggio.
Alle ore 11 all'Emiciclo all'Aquila il Consigliere anziano Mario Fiorentino Olivieri (Abruzzo Civico) provvederà alla costituzione dell'Ufficio di Presidenza provvisorio, si procederà poi all'elezione del presidente del Consiglio regionale, dei due vice presidenti e dei due consiglieri segretari.
I lavori proseguiranno con la presentazione della nuova Giunta regionale da parte del presidente della Regione Luciano D'Alfonso, che illustrerà anche il programma di governo. Oltre al Ministro hanno dato finora la conferma della loro presenza il sottosegretario all'Economia Giovanni Legnini, le senatrici Stefania Pezzopane e Federica Chiavaroli e i deputati Antonio Castricone e Paolo Tancredi.
Il discorso di insediamento del nuovo presidente, come consuetudine istituzionale, e' previsto subito dopo il termine delle operazioni di voto per l'elezione dell'Ufficio di Presidenza e prima della relazione programmatica del Presidente della Regione.

SANDRO MARIANI NUOVO CAPOGRUPPO PD
Intanto il gruppo dei neo eletti consiglieri del Partito Democratico d'Abruzzo all'unanimita' ha indicato il giovane Sandro Mariani quale nuovo capogruppo in Consiglio regionale.
Si tratta - si legge in una nota - «di un ruolo importante e delicato, che fu gia' di Camillo D'Alessandro e che si inserisce nella continuita' di quel rinnovamento che ha ampiamente premiato il Partito Democratico alle ultime elezioni».
«Sono contento - afferma Mariani - della fiducia che i miei colleghi consiglieri ed assessori hanno riposto in me e mi sto gia' adoperando per rendere immediatamente operativa la struttura del gruppo consiliare, affinche' il nostro lavoro sia efficace».
«E' un ruolo importante - osserva il neo capogruppo - perche' all'interno del Consiglio risiede l'attivita' parlamentare, di direzione e di controllo della compagine amministrativa della Regione, dove lavoreremo di concerto per produrre misure che siano in grado di ridare dignita' all'Abruzzo». Determinato dunque ad essere la spalla dell'Esecutivo regionale in questa nuova legislatura, Mariani sara' alla prese nelle prossime ore con la composizione delle Commissioni consiliari dove risiede il cuore del provvedimento legislativo regionale.
«Abbiamo nella nostra squadra - conclude il capogruppo - le capacita' necessarie per seguire con competenza tutti i lavori delle Commissioni, per cui io mi faccio carico della necessaria azione di collaborazione e sintesi nell'elaborazione della proposta, affinche', parafrasando il presidente D'Alfonso, questa regione diventi il luogo della 'facilita' e velocita'' per i cittadini che rappresentiamo».

PAGANO (FI), «VICEPRESIDENZA A NOI CON GATTI»
Intanto Forza Italia mira ad ottenere la vice presidenza del Consiglio. «Per noi il candidato alla vicepresidenza del Consiglio è Paolo Gatti», adetto Nazario Pagano, coordinatore regionale di Forza Italia. «Sappiamo che c'è la concorrenza del Movimento 5 Stelle, ma in Consiglio l'opposizione di centrodestra è composta di 7 elementi, quindi pensiamo che la figura istituzionale spetti a noi».
Questa 'chiusura' nei confronti del M5S in Regione per la carica di vicepresidente non toglie che «ci possano essere momenti invece - ha chiarito Pagano - in cui si possano fare delle battaglie di opposizione in comune coi grillini, su certi temi specifici, quali saranno i nostri cavalli di battaglia. E mi riferisco - ha concluso Pagano - ai costi della politica, ai conti regionali e al bilancio».