OLTRE FRONTIERA

Sulmona, il sindaco Ranalli in visita istituzionale a Burghausen

Il gemellaggio è partito nel 2006

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1854

Sulmona, il sindaco Ranalli in visita istituzionale a Burghausen




BURGHAUSEN. Il sindaco di Burghausen, Hans Steindl, ha ricevuto questa mattina nella sede municipale la delegazione ufficiale del Comune di Sulmona, in visita istituzionale nella cittadina bavarese, gemellata ormai dal 2006.
Il sindaco di Sulmona, Giuseppe Ranalli, il presidente del Consiglio Comunale, Franco Casciani e il consigliere comunale Salvatore Di Cesare hanno stretto la mano all’appena riconfermato sindaco di Burghausen, in carica da 25 anni e rieletto per un altro mandato quinquennale. Una cerimonia semplice ma molto sentita, nel tradizionale spirito di amicizia che tiene legate, dalla prima Giostra Cavalleresca d’Europa del 2000, Sulmona e Burghausen.
Alla cerimonia, primo dei tanti appuntamenti che vedrà impegnata la delegazione sulmonese nel corso dei prossimi tre giorni, erano presenti ovviamente Horst Hauf, che per il Comune di Burghausen cura i rapporti con Sulmona, e Paolo Alessandroni, capitano del Borgo San Panfilo.
Il presidente del Consiglio Comunale ha donato a Steindl la pergamena, votata e firmata all’unanimità nell’ultimo Consiglio Comunale, contenente l’invito a essere ospite della Città nei prossimi mesi.
La cerimonia si è tenuta, non a caso, nell’elegante locale della residenza municipale di Burghausen, che di solito viene utilizzato per i matrimoni, proprio per ribadire, come ha voluto sottolineare Hans Steindl, che ormai il rapporto tra Sulmona e Burghausen «è saldo, vivo, affettuoso e destinato a crescere ancor di più nel tempo».
Lo stesso sindaco della città bavarese ha infatti lanciato la proposta di creare un Comitato permanente del gemellaggio, una idea prontamente raccolta tanto da Ranalli quanto da Casciani. «Siamo venuti qui – hanno infatti dichiarato sindaco e presidente del Consiglio- sia per onorare l’invito arrivatoci da Burghausen, sia soprattutto per dare concretezza e contenuti ai rapporti, già peraltro ottimi, intercorrenti tra le nostre città. Si aprono nuovo prospettive per scambi turistici, culturali e commerciali, e in particolare siamo intenzionati a rafforzare gli scambi che avvengono tra i rispettivi istituti scolastici».
Horst Hauf, dal canto suo, ha preannunciato che già nel prossimo mese di giugno oltre cinquanta cittadini di Burghausen trascorreranno una intera settimana di vacanza a Sulmona. Nel pomeriggio, la delegazione istituzionale del Comune farà visita al colosso chimico della Wacker, il grande complesso industriale che ha sede proprio a Burghausen, mentre in serata è prevista la cena ufficiale con la partecipazione dell’intero Consiglio Comunale tedesco e delle varie autorità locali.