SI VOLA?

Aeroporti: dall'Aquila voli sperimentali per Milano Malpensa

Per lo scalo pescarese la giunta stanzia 2 milioni di euro

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3173

Aeroporti: dall'Aquila voli sperimentali per Milano Malpensa

Musarella, titolare della Xpress




L'AQUILA. Dall'Aquila a Milano Malpensa in aereo in un'ora e mezzo dal 26 maggio.
Il volo sperimentale, che si potrà prenotare dal 6 maggio ed è operato dalla compagnia francese Twin Jet, è stato presentato ieri nel capoluogo abruzzese dalla Xpress, società che gestisce l'Aeroporto dei Parchi di Preturo all'Aquila, e dal Comune.
Previsti tre voli settimanali da 50 posti con aerei Beech 1900: partenza da Malpensa 8:45, arrivo all'Aquila 10:15; partenza dall'Aquila 10:40, arrivo a Milano 12:10. Quattro tipi di tariffe, da 139 a 349 euro. Gli abbonamenti per 4 tratte costano 999 euro, per 8 viaggi 1.980 euro.
L'amministratore di Xpress, Giuseppe Musarella, ha annunciato che intende puntare «anche alle rotte per Tolosa, Nizza e Marsiglia» già coperte dalla Twin Jet, rappresentata ieri in conferenza stampa dal direttore generale, Yvan Herve, e dalla responsabile comunicazione e marketing, Alice Bourbetra.
«Ci sono opportunità di sviluppo per questo territorio - ha detto Musarella - la Twin Jet lo ha capito, adesso bisogna vedere come reagirà il territorio. Avremmo voluto puntare subito su voli 5 giorni a settimana, purtroppo non è stato possibile».

L'apertura di nuove rotte, è stato spiegato, dipenderà dalla risposta che il territorio darà a questa iniziativa. I biglietti saranno messi in vendita dal prossimo 6 maggio sul sito internet della società, nelle agenzie di viaggio e tramite call center dedicato. Per chi ha risposto al "boarding pass" diffuso on line nel giugno di un anno fa ci sarà uno sconto del cinquanta per cento (sempre a tratta) su un biglietto di tariffa "Open".
Dunque lo scalo aquilano dopo i problemi dei mesi scorsi si mette in movimento ma la strada da percorrere sembra ancora lunga. Intanto per l’aeroporto di Pescara ieri la giunta regionale, approvando la delibera presentata dal governatore Gianni Chiodi, ha deciso di destinare due milioni e mezzo di euro per sostenere la Saga. «Si tratta» ha spiegato Chiodi «di un passaggio importante con il quale vogliamo dare tutto il nostro sostegno alle attività della società incaricata di gestire l'aeroporto. A questo punto occorre che anche gli altri partner facciano il loro compito e condividano il nostro impegno. Solo così potremo rilanciare le attività dello scalo pescarese, determinante ai fini di una ripresa del turismo e con esso di un comparto vitale dell'economia regionale».