IL DOC

Pianella, guerra alla Risco ma il Comune è pronto a versare 15 mila euro

Firmata delibera dirigenziale

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2126

Pianella, guerra alla Risco ma il Comune è pronto a versare 15 mila euro




PIANELLA. Da un lato l’affidamento di un incarico ad un legale per dirimere i problemi tra Comune di Pianella e Risco, dall’altro una determina dirigenziale per versare alla Risco 14.980 euro.
La determina è del 31 dicembre scorso ma è comparso sull’albo pretorio solo qualche giorno fa, quasi alla vigilia di Pasqua. In pratica tra tutti i documenti del 2014, all’improvviso spunta fuori pure questo, vecchio di 4 mesi.
Comune e Risco all’ennesimo round: al centro delle due questioni che appaiono contrastanti e che vedi in posizione di netto vantaggio la società Riscossioni comunali Pescara srl, partecipata dai Comuni di Pianella, Loreto Aprutino, Nocciano e Catignano, posta in liquidazione dall’assemblea dei soci lo scorso settembre poiché era emersa un’ingente posizione creditoria che aveva compromesso irrimediabilmente il rapporto con gli enti locali.

Il tutto era stato messo nero su bianco come confermato da una delibera di giunta dell’amministrazione di Pianella di un anno fa, intenzionata a trascinare la Risco in tribunale.
A metà marzo, poi, il sindaco Marinelli ha firmato l’ennesimo incarico ad un avvocato esterno per dirimere la questione e ha chiesto che la società restituisca non solo quanto dovuto (circa 450 mila euro secondo i calcoli dei revisori) ma anche i danni subiti.
Eppure prima di quell’incarico, precisamente l’ultimo giorno del 2013, dall’ufficio Contabilità e bilancio ha firmato una determina nella quale si dichiara che «è opportuno» impegnare 14.980 di euro proprio a favore della Risco.
La maxi cifra, si spiega nel documento, corrisponde a l’aggio’ che il Comune di Pianella deve alla Srl: il 7% delle somme riscosse, anche a titolo di liquidazione, accertamento e recupero per Ici e Tarsu, 51% delle somme per imposta comunale sulla pubblicità e affissioni, 51% delle somme per recupero Tosap. Nonostante i problemi, dunque, il Comune decide di impegnare l’importante spesa. Anche Loreto Aprutino sarebbe intenzionata ad intraprendere un’azione legale risarcitoria nei confronti della Risco ma la maggioranza non ha ancora preso una posizione chiara. A nulla è servito un consiglio comunale infuocato di qualche giorno fa.

 

RETTIFICA. Per un chiaro errore di battitura la cifra a cui fa riferimento il documento è 14.980 euro e non 14milioni come scritto in precedenza  (14.980,00 si trattava solo di due zeri dopo la virgola). L’articolo ora è stato aggiornato con la cifra corretta. Ci scusiamo per l’errore con gli interessati.

a.b. (aggiornato alle 16.01)