PATRIMONIO STORICO

Abruzzo. Riapre la Rocca di Calascio, una delle fortificazioni più alte d’Italia

La fondazione si fa risalire all’anno 1000

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3039

Abruzzo. Riapre la Rocca di Calascio, una delle fortificazioni più alte d’Italia




CALASCIO. Lunedì 21 aprile, giorno di Pasquetta, riapre la Torre fortificata di Rocca Calascio.
Come tutte le estati, da più di 10 anni, i volontari di Nuova Acropoli, in collaborazione con il Comune di Calascio, si impegnano a far sì che l’antica fortezza torni ad accogliere i numerosi visitatori che ogni anno decidono di raggiungere uno dei borghi più belli del territorio. Oltre ad occuparsi della manutenzione ordinaria della Torre, l’Associazione la tiene aperta per quanti vogliono visitare l’interno, salire sulla terrazza e godere del meraviglioso panorama offerto da quella che, con i suoi circa 1500 metri, è una delle fortificazioni più elevate d’Italia.
Per la stagione 2014 la Torre di Rocca Calascio sarà aperta, con ingresso gratuito, nei seguenti giorni: 21 e 25 aprile, 1° maggio, 2 e tutte le domeniche di giugno con orario 11.00-14.00, 15.00-17.00; tutte le domeniche di luglio con orario 11.00-14.00, 15.00-18.00; dal 1° al 31 agosto con orario 11.00-14.00, 15.00-19.00; tutte le domeniche di settembre con orario 11.00-14.00, 15.00-17.00.
La fondazione della rocca si fa risalire all'anno 1000 anche se il primo documento storico che ne attesta la presenza è datato 1380. Nel 1579 la famiglia Medici acquistò per 106.000 ducati la rocca ed il vicino borgo di Santo Stefano di Sessanio per estendere i propri possedimenti per sfruttare il commercio della lana. Nel 1703 venne devastata da un violento terremoto in seguito al quale l'area più alta del borgo venne abbandonata e buona parte della popolazione si trasferì nel vicino paese di Calascio.
A partire dagli anni ottanta la rocca di Calascio è stata protagonista di alcuni set cinematografici.,
Il primo e principale lungometraggio girato è Lady Hawke (1985) in cui la rocca (allora non ancora restaurata) era il rifugio dell'eremita impersonato da Leo McKern. L'anno successivo venne ambientato nella rocca ‘Il nome della rosa’ con Sean Connery, mentre successivamente sono stati ambientati ‘Il viaggio della sposa’ (1997) e ‘L'orizzonte degli eventi’ (2005). Più recente è stato il set per la serie ‘Padre Pio’ (2006).